MotoGP Aragon Prove 2: Dovizioso e la Ducati al top

Marquez a pochi millesimi, Rossi chiude 10°

26 settembre 2014 - 11:00

Miglior tempo di Andrea Iannone nella FP1, miglior tempo di Andrea Dovizioso nel corso della FP2. Promette bene il weekend al MotorLand Aragón di Alcañiz per i Ducatisti e per la nuova Desmosedici GP14.2, la nuova nata di Borgo Panigale che si attesta subito su ottimi livelli all’esordio in un Gran Premio della top class. Concentratosi su prove con la ‘vecchia’ GP14 nella mattinata, nel pomeriggio alternandosi anche in sella alla GP14.2 e grazie all’ausilio della Bridgestone di mescola ‘morbida’ (esclusiva per le Ducati e gli iscritti alla classe ‘Open’) il forlivese ha fermato i cronometri sull’1’48″285 lasciando a 43/1000 il Campione del Mondo in carica e capoclassifica di campionato Marc Marquez, secondo con la Bridgestone di mescola ‘dura’ (!) a disposizione.

Premesse per un avvincente turno di qualifiche ufficiali dove non saranno esclusi nel lotto dei protagonisti nemmeno Dani Pedrosa e Andrea Iannone, rispettivamente 3° e 4° a 4/10 dalla vetta a precedere i fratelli Espargaro con Aleix (Forward Yamaha ‘Open’) davanti a Pol (Yamaha M1 Tech 3 ‘Factory’) in quinta e sesta posizione. Se Jorge Lorenzo ha staccato il settimo crono, reduce dalla vittoria di Misano Valentino Rossi è addirittura 10° e primo tra i piloti con un gap di 1″ dalla vetta.

Scorrendo la classifica Alex De Angelis risale e si colloca in 15° posizione con la seconda Forward Yamaha, 20° invece Danilo Petrucci su ART di Iodaracing Project. Tornato in pista nel finale, Hector Barbera con la GP14 ‘Open’ del team Avintia ha staccato il 17° crono.

MotoGP™ World Championship 2014
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 2

01- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – 1’48.285 (Factory) *
02- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.043 (Factory)
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.449 (Factory)
04- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.462 (Factory) *
05- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 0.653 (Open)
06- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.681 (Factory)
07- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.684 (Factory)
08- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.717 (Factory)
09- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.726 (Factory)
10- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 1.027 (Factory)
11- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.088 (Factory) *
12- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.365 (Factory) *
13- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.426 (Factory)
14- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.998 (Open)
15- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 2.123 (Open)
16- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 2.187 (Open)
17- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 2.202 (Open)
18- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 2.605 (Open)
19- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 2.825 (Open)
20- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 3.225 (Open)
21- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 4.130 (Open)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 4.315 (Open)
23- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 4.399 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo pilota Honda

Jorge Lorenzo a Silverstone darà la sua versione

Marc Marquez pilota Repsol Honda

Marc Marquez sfodera le nuove armi: telaio, ali e spoiler

motogp silverstone

MotoGP: Completati gli ultimi lavori a Silverstone