MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Aprilia Racing: Valentino Rossi (VR46) è il grande sogno

Aprilia pianifica il suo futuro in MotoGP e presto annuncerà il team satellite. La VR46 di Valentino Rossi resta il grande sogno.

7 marzo 2021 - 8:02

Una rondine non fa primavera, ma Aprilia ha molti motivi per sorridere. Il miglior crono di Aleix Espargarò nella prima giornata di test MotoGP a Losail è solo uno di questi. Nel giorno della presentazione Massimo Rivola ha spiegato che i piani per il futuro sono a buon punto, voci di corridoio preannunciano notizie sorprendenti. Di certo la casa di Noale non sarà più legata a Gresini Racing, ma per rispetto del mitico Fausto ogni annuncio ufficiale è stato posticipato al mese prossimo. Nei sogni di Aprilia ci sono nomi altisonanti come Valentino Rossi e la sua VR46.

Attualmente Aprilia è una squadra privata pur avendo un’organizzazione tecnica da team factory. Ma dal 2022 vuole raddoppiare la sua presenza sulla griglia della MotoGP, divenendo essa stessa squadra ufficiale e reclutando un team satellite. “Prima di tutto dobbiamo diventare una squadra ufficiale, anche se siamo già una squadra ufficiale dal punto di vista tecnico“, ha detto Massimo Rivola. “Poi Carmelo Ezpeleta ci ha dato il mese di maggio come termine ultimo per presentare il programma, con la squadra ufficiale e il satellite“. Inutile chiedergli con chi sta trattando, a Noale tengono le bocche cucite. “Purtroppo credo di dover rispondere entro un mese su questo argomento! Ma quando stabiliamo la strategia, tutto il resto sarà una specie di effetto a catena“.

VR46 è il sogno Aprilia

Massimo Rivola & co. vogliono pensare in grande, magari riprovando a tirare in ballo Andrea Dovizioso, che si sente ancora legato alla MotoGP. “Vorremmo un pilota famoso…“, ha ammesso l’amministratore delegato. E poi il grande immaginario… VR46. “Sarebbe fantastico avere il nome di Valentino vicino a noi, siamo stati l’inizio della sua storia. Ma penso che prima dobbiamo dimostrare che la nostra moto è competitiva… dobbiamo comportarci bene“.

Di certo le strade di Aprilia e Gresini a fine anno si divideranno. “Fausto mi ha dato un consiglio, ma era personale, quindi non posso dirlo – racconta a Crash.net -. Era un ragazzo molto intelligente. Un campione. Ad essere sincero penso che tutti i piloti abbiano sempre qualcosa di speciale, soprattutto se sono campioni e Fausto ha avuto successo anche come manager. Aveva anche un ottimo occhio sui piloti e spero che Lorenzo Savadori possa essere la conferma della sua visione a lungo termine“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

mafe_7_15173863
18:26, 7 marzo 2021

Sarebbe davvero un figata !!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”

motogp suzuki

MotoGP: Suzuki-Dorna, c’è l’accordo fino alla stagione 2026