MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone la sentenza sarà la fine dell’incubo?

Andrea Iannone si gioca la carriera in MotoGP: il 15 ottobre è prevista la sentenza del Tas. Sarà la fine dell'incubo?

30 settembre 2020 - 10:40

Andrea Iannone è momentaneamente sospeso dalla MotoGP in attesa della sentenza finale del Tas. La sua battaglia legale, per respingere l’accusa di doping, va ormai avanti dallo scorso dicembre, quando gli hanno comunicato la positività al Drostanolone rilevato nel campione di urine prelevato nel GP di Sepang. Da allora il pilota Aprilia ha calcato (a piedi) solo due volte la pit-lane di un circuito. A Losail, per la presentazione della nuova RS-GP 2020 e a Misano, dove ha fatto visita al team.

Se la sua carriera di pilota è ferma al palo, non si può dire altrettanto della sua vita sociale e imprenditoriale. Già nel 2016 ha inaugurato un locale nella sua città natale di Vasto, il Ventinove Sushi Bar. Adesso ha deciso di fare un ulteriore passo avanti. Lo scorso venerdì ha inaugurato la discoteca Jungle/Jngl, con i due soci Andrea Montini e Gué Pequeno. Un investimento che rispecchia la sua grande passione per la musica, tant’è che il pilota MotoGP ha già una etichetta discografica e una casa di produzione musicale.

15 ottobre sentenza finale

L’apertura del locale a Lugano, dove possiede una villa e trascorre ormai la sua quotidianità, è avvenuta nel rispetto delle regole anti-Covid vigenti in Svizzera. Un massimo di 100 ospiti registrati all’ingresso, rispettando tutte le norme sanitarie. L’intento è di ritagliare uno spazio di evasione raffinata nella città elvetica, nel tentativo di mettersi alle spalle la pandemia. Anche se una seconda e terza ondata di Coronavirus sono largamente preannunciate. Il 15 ottobre il Tas di Losanna deciderà se confermare, annullare o addirittura prolungare la sua squalifica. Nel peggiore dei casi Aprilia dovrà virare su un altro pilota per la prossima stagione MotoGP. Due le opzioni sul tavolo: la prima porta il nome di Cal Crutchlow, la seconda di Andrea Dovizioso. La scelta del forlivese sarebbe la privilegiata, ma il suo ingaggio non sembra alla portata della casa di Noale.

Video: Instagram @andreaiannone

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP, Fabio Quartararo: “Quando ci sono gare doppie siamo persi”

bastianini moto2

Moto2, Enea Bastianini carico: “Mancano ancora tre Gran Premi”

di giannantonio moto2

Moto2, Fabio Di Giannantonio: “Ci siamo rifatti di domenica scorsa!”