MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone in stile “occidentalis karma”

Andrea Iannone uscirà un uomo diverso da questo periodo difficile. Il pilota MotoGP sui social invita ad essere modesti nel successo e nella sconfitta.

20 aprile 2020 - 21:00

Andrea Iannone è sempre apparso come amante della bella vita, belle donne, locali di lusso, auto di fascia alta. Ma certi addii sentimentali e questo periodo di quarantena, che sta trascorrendo a Lugano, non ultima la condanna per doping sembrano aver cambiato il carattere del pilota Aprilia. Sarà vera svolta? Ce lo dirà il tempo, intanto ‘The Maniac’ attende il responso del Tas di Losanna che dovrebbe arrivare a maggio. Il campionato MotoGP potrebbe ripartire ad agosto e Andrea vuole esserci.

Nell’attesa l’abruzzese rispolvera certe lezioni di vita che sui social stanno facendo scuola tra i fan. “Non dobbiamo aspettare che arrivi un momento migliore per vivere, ma vivere ogni momento nel migliore dei modi. Anche se si tratta di stare in quarantena“. Andrea Iannone è stato bandito dalla FIM dal 17 dicembre 2019 fino al 16 giugno 2021. In caso di conferma sarebbe una batosta per la sua carriera, però non vuole rassegnarsi e lo sottolinea attraverso il suo account Instagram, dove si presenta ai suoi 1,6 milioni di follower con un tono insolitamente ascetico.

I MESSAGGI DEL ‘NUOVO’ IANNONE

Tra i tanti messaggi lanciati negli ultimi giorni invita i fan a preservare intatti i propri sogni. “Quando non avevo ancora dieci anni e andavo in moto per la prima volta con mio padre al mio fianco, ho capito immediatamente che sarebbe stato difficile. Ma non ho mai pensato di non poter diventare un professionista“. Serve tenacia e costanza. “Combatti, sii costante, fai sacrifici e assapora i tuoi successi o le lezioni che la vita ha da offrire. Tutto sarà utile! Non mettere mai in discussione i tuoi sogni, altrimenti faranno proprio questo con te“.

Serve umiltà nella vita, “la modestia è la base del successo“, ha aggiunto Andrea Iannone . “Da quando ero piccolo, mio ​​padre ha interiorizzato questa frase in me. Ma devo ammettere che questa non è una frase il cui significato ho capito immediatamente… Ma ho dato per scontato che sarebbe stato così. Alcuni credono che la modestia pagherebbe in termini di karma. Ma ora so meglio che mai cosa intendesse mio padre con questa frase: devi rimanere umile. Sempre, nel successo, nella sconfitta, in ogni momento“.

Se Andrea Iannone potesse tornare indietro nel tempo, farebbe qualcosa di diverso? “Chi non lo vorrebbe? Col senno di poi, cambieremmo tutti un po’ il nostro passato. Un errore, un momento, una decisione… Ma imparare da questo errore, crescere in un momento o capire quale decisione era sbagliata sono tutte lezioni che ci fanno maturare e diventare ciò che siamo“. Il pilota MotoGP ha sicuramente commesso molti errori da cui trarre lezioni di vita. Sicuramente al termine di questo tunnel ritroveremo un uomo diverso.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Deciderò la prossima settimana”

jack miller 2019

MotoGP, Jack Miller: “Marquez il riferimento, dobbiamo avvicinarci”

MotoGP, Danilo Petrucci e Jack Miller

Danilo Petrucci: “Già ad Austin si parlava di Jack Miller in Ducati”