MotoGP, Andrea Dovizioso: “Non c’è tempo per lamentarsi dei punti persi”

Andrea Dovizioso ad Assen per dimenticare lo zero di Barcellona, con calma e concentrazione. Danilo Petrucci punta al quarto podio consecutivo.

26 giugno 2019 - 14:00

Sono passate poco meno di due settimane dalla tappa catalana, un appuntamento amaro per Ducati Team. I complimenti vanno alla terza posizione di Danilo Petrucci, mentre Andrea Dovizioso, coinvolto in un multiplo incidente, è ora piombato a -37 dal leader iridato. Si cerca di voltare pagina ad Assen ed accorciare così la distanza in classifica piloti, portando in pista anche gli ultimi aggiornamenti provati nei test realizzati dopo il GP al Montmeló. Si punta ad avvicinarsi anche in classifica costruttori, in cui Ducati occupa il secondo posto, mentre attualmente è al comando della classifica a squadre.

Ad Assen Andrea Dovizioso è salito sul podio con tre moto e team diversi. Il primo è stato un 3° posto nel 2011 con il Repsol Honda Team, seguito poi dallo stesso risultato nel 2012 con Monster Yamaha Tech 3. L’ultimo podio nei Paesi Bassi è stato nel 2014 da pilota Ducati, un 2° posto. “Non c’è tempo per lamentarsi dei punti persi a Barcellona” ha dichiarato. “Stiamo dimostrando grande competitività e, anche se ci sono sempre degli aspetti da migliorare, siamo molto veloci. Assen non è una pista particolarmente favorevole alla nostra moto e le condizioni meteo rappresentano una variabile complessa da gestire. Abbiamo già dimostrato di essere capaci di migliorare il nostro livello nell’arco del weekend di gara anche in circuiti meno ideali per noi. Dobbiamo restare calmi e concentrati, affrontando una gara alla volta, perché il campionato è ancora lungo”.

Per Danilo Petrucci un solo podio nei Paesi Bassi, un 2° posto nel 2017 da pilota Pramac Racing. L’obiettivo è chiaramente ottenere un altro grande risultato, che continuerebbe la scia positiva (tre podi negli ultimi GP, tra i quali la vittoria al Mugello). “Ho sempre avuto buone sensazioni” ha detto. “Si tratta di una delle mie piste preferite, nonostante sulla carta non sembri essere la più adatta per la nostra moto. Sto attraversando un momento positivo, quindi voglio continuare a lottare per il podio, come ho fatto nelle ultime gare. Lo scorso anno abbiamo vissuto un weekend difficile, avrò una motivazione in più per far bene. Il meteo sarà un’incognita e, anche se il mio stile di guida e le caratteristiche della Desmosedici GP potrebbero avvantaggiarci, spero in una gara asciutta. Abbiamo un’altra buona occasione per ottenere un bel risultato.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

lcr honda motogp

MotoGP, Barcellona: Positivo un membro HRC nel team LCR Honda