MotoGP, Danilo Petrucci_ Claudio Domenicali_ Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Marc Marquez fa la differenza”

Andrea Dovizioso proverà per la quarta stagione consecutiva a puntare al titolo MotoGP. "Difficile fare previsioni, Marquez ha fatto la differenza".

23 gennaio 2020 - 21:42

Ducati ha aperto le danze della MotoGP 2020 a Bologna, nello storico Palazzo Re Enzo, in Piazza Maggiore. Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci hanno svelato le Desmosedici GP20 con cui proveranno a dare l’assalto al titolo mondiale. Il primo a salire sul palco, come da tradizione, è l’ad Claudio Domenicali, che ha sottolineato quanto fatto negli ultimi anni. L’azienda di Borgo Panigale può oggi vantare un fatturato annuo di 700 milioni ed è l’unico marchio europeo ad aver vinto nella classe MotoGP. “Partecipiamo e competiamo anche con l’orgoglio di rappresentare un territorio eccezionale, quello della Motor Valley. Queste sono le corse per Ducati: un incubatore tecnologico avanzato, una vetrina per l’ingegno e la tecnologia italiana, e un incredibile elemento di passione per tutti i Ducatisti“.

Gigi Dall’Igna, Direttore Generale Ducati Corse, preannuncia a grandi linee le novità del prototipo 2020. Un nuovo telaio già testato a Valencia e Jerez, una nuova specifica di motore che garantirà più cavalli. E una nuova carena aerodinamica che esordirà fra Sepang e Losail a febbraio. In casa Ducati non si accontentano più del secondo posto, l’obiettivo non può non essere il trionfo mondiale. “Il 2020 sarà un anno intenso e impegnativo, anche perché il calendario prevede venti gare e i nostri avversari saranno sicuramente molto competitivi. Per questo abbiamo lavorato sodo durante l’inverno, per poter offrire ad Andrea e Danilo una GP20 che gli permetta di essere protagonisti in ogni gara e in qualsiasi condizione”.

DOVI E PETRUX FIDUCIOSI PER IL 2020

L’impresa non sarà facile contro la Honda di Marc Marquez. Andrea Dovizioso si è riconfermato vicecampione per la terza stagione MotoGP consecutiva. Due vittorie e sette podi nel 2019, non possono bastare per centrare il Mondiale. “Marquez è un pilota che ha sicuramente fatto la differenza – ha detto il forlivese -, ma anche noi abbiamo dato il massimo gestendo al meglio le nostre potenzialità. Ogni anno ha la sua storia ed è difficile prevedere come andrà la stagione 2020. Ciò che è chiaro è il nostro obiettivo: lottare per il titolo anche quest’anno“.

Dall’altro lato del box un Danilo Petrucci che ha chiuso la stagione 2019 in fase calante. Ma negli ultimi anni ha registrato un trend in crescita nella classifica piloti e, dopo la sesta posizione, ha intenzione di progredire ulteriormente. “È stato il mio miglior anno in MotoGP in termini di risultati, ma soprattutto ho ottenuto la mia prima vittoria al Mugello in una gara fantastica davanti al pubblico di casa e ai tifosi Ducati. È un risultato che mi ha dato molta fiducia e che mi spinge a voler migliorare anche quest’anno. Ogni stagione mi ha sempre visto crescere e migliorare, e nel 2020 voglio riconfermarmi e fare un altro passo avanti rispetto ai risultati ottenuti lo scorso anno”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

morbidelli petronas motogp

MotoGP UFFICIALE Franco Morbidelli rinnova con Petronas SRT

honda motogp 2020

MotoGP, la tecnica: un’occhiata alla Honda RC213V 2020

motogp

MotoGP, giornata di test prima del GP di Spagna. Gli orari del 15 luglio