MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: il sogno di sostituire Marc Marquez

Andrea Dovizioso lascia la MotoGP nel 2021 per dedicarsi al motocross regionale. Nel cassetto il sogno di sostituire Marc Marquez in caso di default.

10 novembre 2020 - 9:01

Andrea Dovizioso ha scelto di fermarsi nel 2021, di lasciare il mondo della MotoGP per dedicarsi al motocross. Non c’erano alternative allettanti per restare al vertice della Top Class, se non un ruolo di collaudatore. Il 34enne forlivese non ha intenzione di dire definitivamente addio alla classe regina, ma di prendersi un anno sabbatico e attendere che si spalanchino porte per ritornare da protagonista.

Serve un po’ di relax dopo lo stress subito in sella ad una GP20 incapace di adattarsi alla nuova carcassa Michelin. A ciò si aggiungano i rapporti difficili con i vertici di Borgo Panigale, a cominciare dall’a.d. Claudio Domenicali e il d.g. Gigi Dall’Igna. Andrea Dovizioso difficilmente riesce a nascondere la sua tristezza e rabbia, un mix di sentimenti ben lontani da quelli vissuti negli ultimi anni. Per tre stagioni MotoGP è stato l’unico pilota davvero in grado di tenere testa a Marc Marquez. Nel 2020, invece, ha intrapreso un percorso a ritroso dopo la vittoria in Austria/1, che aveva dato l’illusione di poter combattere per il titolo mondiale.

Futuro nel motocross regionale

Annunciato l’addio a Ducati, il suo manager Simone Battistella ha avviato colloqui con tutti i costruttori, compresi Honda e Yamaha. Andrea Dovizioso non ha mai preso in seria considerazione la proposta Aprilia, non essendo ancora un progetto vincente. KTM ha già il suo collaudatore d’oro e non è voluta tornare indietro dopo le trattative alla vigilia del campionato. Suzuki non ha posti liberi e il progetto di team satellite è rimandato al 2022. Sembrava vicino alla firma con Yamaha, ma la mancanza di un serio progetto per il test team ha spinto il Dovi a desistere. Il no è stato comunicato a Valencia da Battistella a Lin Jarvis. A questo punto potrebbe arrivare Cal Crutchlow.

Resta una piccola speranza, ma sembra più un’utopia. Andrea Dovizioso potrebbe prendere il posto di Marc Marquez qualora il pluricampione non riuscisse a recuperare per il prossimo anno. L’ipotesi è avanzata da Paolo Ianieri su ‘La Gazzetta dello Sport’, ma il Cabroncito sembra abbia tutto il tempo per farsi trovare pronto ai nastri di partenza nel campionato MotoGP 2021. Anche nel caso di un eventuale terzo intervento all’omero destro.

Foto: Getty Images

1 commento

fabu
14:48, 10 novembre 2020

dai ragazzi, siamo seri.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi in Argentina

Valentino Rossi: “Diego Armando Maradona nell’elite di tutti gli sport”

moto2 moto3 jerez

Moto2-Moto3, la stagione 2021 è già cominciata con i primi test

MotoGP, Joan Mir champion 2020

MotoGP, Joan Mir: “Ho soffiato il podio n°200 a Valentino Rossi”