MotoGP Test Aprilia al Mugello

MotoGP, Andrea Dovizioso-Aprilia day-2: prime indiscrezioni dal Mugello

Seconda giornata di test MotoGP al Mugello per Andrea Dovizioso e Aprilia. Al mattino ha compiuto una ventina di giri, ma la pioggia rallenta il programma.

12 maggio 2021 - 14:02

Seconda giornata contrassegnata dalla pioggia caduta in maniera costante sul circuito del Mugello. Il test MotoGP di Andrea Dovizioso con Aprilia subisce una battuta di arresto a causa del meteo, un fenomeno imprevedibile al momento di assegnare la data. Ma bisogna fare i conti anche con la sfortuna e apportare i necessari contraccolpi. E infatti la casa di Noale e il Dovi ritorneranno in azione a metà giugno per un altro test a Misano Adriatico. Ma ci sono ancora alcune ore a disposizione per l’ex pilota Ducati, che continua a racimolare giri sulla RS-GP21 sfruttando le finestre di stabilità.

Il programma va avanti, step by step, anche in vista della prossima uscita. In mattinata ha collezionato una ventina di giri in cinque uscite prima di fermarsi per la pausa pranzo. Le condizioni di bagnato e acquaplaning non permettono di offrire dati certi ai tecnici Aprilia. Pur essendo importante lavorare con gomme rain. Dalle prime indicazioni Andrea Dovizioso ha parlato di mancanza di grip al massimo angolo di piega, ma resta da capire se dipenda dalle caratteristiche dell’asfalto o della moto. Il 35enne ha proseguito nel lavoro sull’ergonomia e sul freno a pollice posteriore, con sensazioni positive. Purtroppo le condizioni della pista toscana non consentono di studiare al meglio le mappature di elettronica, ma nel pomeriggio proverà a continuare la tabella di marcia. L’impressione che si respira al Mugello è che Andrea Dovizioso voglia ritornare sulla griglia della MotoGP a partire dal 2022…

Nella giornata di martedì Massimo Rivola non ha voluto scoprire le carte in tavola. Ma da parte dei vertici Aprilia c’è tutto l’interesse a proseguire nella collaborazione con il forlivese. Le sue informazioni saranno molto utili per proseguire nello sviluppo della RS-GP, con il marchio che può beneficiare di un numero illimitato di test.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

moto2 morbidelli sachsenring

Moto2, Italia vincente al Sachsenring solo con Morbidelli. Ed in 250cc…

La Honda RC213V nel test in Catalunya

MotoGP, Alberto Puig: la Honda “total black” resta top secret

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Sachsenring è una pista diversa”