MotoGP, Andrea Dovizioso nel box Petronas

MotoGP, Andrea Dovizioso ad Aragon: blitz nel box Yamaha Petronas

Andrea Dovizioso seguirà il week-end MotoGP ad Aragon dal box Petronas. Tra una settimana salirà in sella alla Yamaha M1 a Misano.

9 settembre 2021 - 11:19

Andrea Dovizioso ritornerà ufficialmente in MotoGP nel week-end di Misano. Ma già ad Aragon sarà presente nel box Petronas SRT per seguire da vicino il lavoro svolto da Valentino Rossi e dagli uomini Yamaha. Dovrà attendere ancora una settimana prima di mettersi in sella alla YZR-M1, prenderne le misure, studiare i primi dettagli di ergonomia. Chiusa la parentesi Aprilia, si scrolla di dosso la nomea di pilota in pensione e collaudatore. Aveva promesso che sarebbe tornato solo con un progetto vincente e adesso inizia la sua ultima sfida professionale.

La Casa di Iwata ha voluto scommettere su un pilota di esperienza, in controtendenza a quanto stanno facendo gli altri costruttori. Il 35enne forlivese condividerà il box Petronas con il veterano per eccellenza, Valentino Rossi. Dal prossimo campionato MotoGP si ritroverà al fianco di un giovane alfiere, presumibilmente Darryn Binder. Una scelta quasi forzata per Razlan Razali che lo scorso luglio aveva scartato l’ipotesi Dovizioso: “Cerchiamo giovani piloti che possiamo far crescere per il team ufficiale Yamaha”.

A spingere per il pilota italiano anche il nuovo sponsor WithU che dalla prossima stagione MotoGP marchierà il team di Razali e Stigefelt. Le trattative tra Lin Jarvis e il suo manager Simone Battistella sono partite oltre un mese fa. L’addio di Valentino Rossi e il divorzio con Maverick Vinales hanno lasciato un doppio vuoto su cui Andrea Dovizioso ha trovato strada libera. “Mi sento ancora competitivo, mi sento forte – ha dichirato il forlivese -. Il 2020 è stato un anno difficile in termini di feeling e situazioni, ma sono comunque arrivato quarto nel Mondiale e ho vinto una gara“. Il 17 settembre sarà l’inizio di una nuova emozionante avventura.

GP San Marino e Riviera Rimini Biglietti qui

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Valentino Rossi non si arrabbia più”

mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, primo contatto con la nuova Honda RC-V