motogp austin

MotoGP, “ancora possibili” i Gran Premi in Texas ed Argentina

Trasferte extra europee ancora in dubbio per il 2020. Tra tanti, si discute di Texas ed Argentina. In vendita intanto i biglietti per i GP, al momento fissati a novembre.

27 maggio 2020 - 17:10

Il Gran Premio delle Americhe e la tappa in Argentina sono due appuntamenti del Mondiale MotoGP al momento rinviati. Dei pochi tra l’altro ad avere già una nuova collocazione nel calendario, vale a dire a novembre. Sia in Texas che nel paese sudamericano però si lavora per fare in modo che gli eventi del Motomondiale possano davvero avere luogo come riprogrammato.

Al momento ancora non c’è un nuovo calendario, visto che tanti Gran Premi sono stati sospesi. Non si rimane fermi e Dorna, IRTA e tutte le autorità in causa stanno trattando per avere al più presto nuove date (possibilmente ad inizio giugno). L’idea è di programmare 12-16 eventi MotoGP, tutti a porte chiuse, ma ci sono ancora forti dubbi sulla possibilità di correre al di fuori dell’Europa.

Nel frattempo sono in vendita i biglietti per la tappa ad Austin, al momento prevista per il prossimo 15 novembre. Per quanto riguarda la trasferta a Termas de Río Hondo (22 novembre), “È ancora possibile”, come ha confermato il CEO Dorna Carmelo Ezpeleta. “Speriamo di trovare un accordo. Ancora da decidere se col pubblico o a porte chiuse.” Nel frattempo rimane il 15% di sconto sui biglietti in vendita per questo evento.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez operato per la terza volta: intervento durato 8 ore

Carlos Checa

MotoGP, Carlos Checa: “In Ducati non c’era l’atmosfera migliore”

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone: perchè la stangata è stata inevitabile