MotoGP, Marc Marquez cade nel warm-up GP Jerez

MotoGP, altro brivido per Marc Marquez: warm-up bollente per le Honda

Marc Marquez rimedia un'altra caduta nel warm-up MotoGP a Jerez. Finiscono sull'asfalto anche Pol Espargarò, Nakagami e Lecuona.

2 maggio 2021 - 11:35

Marc Marquez cade ancora nel warm-up MotoGP a Jerez. Seconda caduta in due giorni per il fuoriclasse della Repsol Honda, ma fortunatamente nessuna conseguenza. E stavolta non c’è neppure la necessità di doversi recare al Centro medico del circuito per accertamenti. Un altro pericolo scampato per il Cabroncito che stamattina è scivolato in curva 4.

Dopo una caduta a 180 km/h nel giorno precedente, il suo primo incidente da quando si è rotto il braccio destro lo scorso luglio, Marc Marquez ha subito una caduta quasi identica in una fredda sessione di warm-up. Ha perso la parte anteriore della suo RC213V alla curva 4 a sinistra finendo nella ghiaia e poi contro la barriera d’aria, anche se con un impatto più ‘soft’ rispetto alle FP3 del sabato. L’otto volte iridato si è rialzato con le sue gambe ed è tornato ai box senza problemi. Marquez aveva in programma di provare alcune modifiche all’assetto della moto.

L’incidente di Marc Marquez è avvenuto pochi minuti dopo che il compagno di squadra Pol Espargaro, anch’egli caduto ieri alla curva 7, questa mattina ha perso il controllo della sua moto alla curva 10. Per fortuna il catalano è scampato indenne alla caduta e si è rialzato velocemente, visibilmente arrabbiato per l’accaduto. Il novello della Honda ha avuto il tempo di tornare ai box e fare un paio di giri con la sua seconda moto. Un altro pilota Honda, in questo caso Takaaki Nakagami, ha testato la durezza dell’asfalto di Jerez. Il giapponese è caduto alla curva 2 nelle fasi finali del warm up MotoGP.

All’elenco delle vittime bisogna aggiungere anche il nome di Iker Lecuona, che ha perso l’anteriore della sua KTM all’ultima curva di Jerez intitolata a Jorge Lorenzo. Tutti i piloti caduti montavano la gomma morbida all’anteriore.

Foto: Motogp.com

1 commento

makiland
12:27, 2 maggio 2021

Delle 2 una … o Jerez è una pista pericolosa o è pericoloso MM e soci … troppo facile cadere … attenzione alle MICHELIN … gomma UNICA … NON vince … a buon intenditor, vedere i post sulle gomme di qualche settimana fa … Spavento per “lo sfigato” MM … manco l’ ombra … E’ LUI che vuole correre e dimostrare quanto è SUPERUOMO … fermatelo prima che si FACCIA MALE SUL SERIO !!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Marc Marquez troppo fiducioso”

tommaso marcon moto2

Moto2: Tommaso Marcon operato, arm pump risolto per il Mugello

MotoGP, Valentino Rossi GP Le Mans 2021

MotoGP, Valentino Rossi: addio o rinnovo? Summit estivo con Yamaha