alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Una strategia per vincere? Dare gas!”

Alex Rins pronto per la stagione 2021. È uno dei piloti che non tornerà a casa, rimarrà in Qatar per non correre rischi. Oltre a valutare l'ipotesi di vaccinarsi.

12 marzo 2021 - 20:26

Chiusi i test ufficiali in Qatar, è tempo di bilanci. Alex Rins però si dichiara prontissimo per dare il via alla stagione MotoGP. Non vede l’ora di essere di nuovo in azione, determinato a dare il 100% fin dal primo momento. Un peccato aver perso la giornata odierna, ma nel complesso il programma di lavoro è stato completato. Per il vaccino recupererà nei prossimi giorni, visto che non tornerà a casa fino al prossimo 5 aprile. E viene fuori anche che il pilota Suzuki ora è un uomo sposato…

“Siamo pronti per iniziare la stagione” ha esordito Alex Rins alla fine di questi test. “Daremo il massimo per lottare, per essere davanti. Speriamo di vedere una gara come quella del 2019!” Giornate di prove chiuse con buone conclusioni e qualche appunto. “Peccato non aver riprovato il chassis 2021, non mi aveva convinto del tutto. Non so se lo utilizzerò nel Gran Premio. Nel complesso, ho dato il massimo provando tante nuove parti per capire cos’andava e cosa no. Tutto quello che avevamo in programma, tranne la simulazione gara.”

Ammette anche che “È un peccato non aver provato tanto quest’anno, ma il lato positivo è che vale per tutti. Forse se avessimo provato anche in altre piste avremmo testato ancora il chassis, senza dover aspettare le FP1 del GP del Qatar. Ma sono pronto, abbiamo dato tutto, ogni cosa è a posto.” Non manca una domanda riguardo il vaccino. “Per prima cosa grazie a Carmelo ed al governo del Qatar, hanno fatto davvero un grande lavoro. Ancora non mi sono vaccinato, non c’era tempo per parlarne coi dottori e sto quindi aspettando.”

Per ora non tornerà a casa. E c’è una rivelazione. “Ci tornerò il 5 aprile. Certo sarebbe stato bello tornare dai miei cani, da mia moglie…” Mostrando l’anello al dito con un largo sorriso. “Ma così starò in contatto con meno gente possibile, correrò meno rischi.” Su possibili tattiche di gara, non ha dubbi. “Una strategia per vincere? Dare gas! Ci saranno tanti piloti veloci, come strategia non possiamo fare molto di diverso. Abbiamo un po’ più di velocità di Yamaha, ma siamo là. Dovremo anche fare attenzione a gomme… Non sarà facile.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

1 commento

Makiland
17:58, 13 marzo 2021

Bravo ! così si fa !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali e Johan Stigefelt

MotoGP, Razali-Yamaha verso la firma: Valentino Rossi guarda oltre

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”