MotoGP: Alex Rins, il re delle rimonte in gara

Alex Rins è finora il pilota che ha realizzato il maggior numero di sorpassi. Le qualifiche rimangono il punto debole, ma che competitività in gara.

9 maggio 2019 - 17:20

In questa stagione abbiamo assistito ad appena quattro Gran Premi (su 19), ma abbiamo già qualche dato interessante. Uno di questi è il nome del pilota protagonista del maggior numero di rimonte finora: Alex Rins. Lo spagnolo del team Suzuki è infatti quello che è riuscito a recuperare il maggior numero di posizioni in questo inizio di stagione, situazione dovuta a qualifiche non troppo brillanti.

Vediamo nel dettaglio. Come analizzato da as.com, Alex Rins finora ha recuperato ben 30 posizioni nel quattro appuntamenti finora disputati. Si parla di una media di 7,5 posizioni per gara, più di ogni altro pilota presente in griglia. In Qatar, Rins occupava la decima casella al via e ha chiuso 4°, con sei posizioni recuperate. In Argentina ha finora realizzato le sue qualifiche peggiori: scattato dal 16° posto, ha guadagnato ben 11 caselle chiudendo al quinto posto.

In Texas ha ottenuto il miglior piazzamento in qualifica finora, un settimo posto, andando poi a prendersi la prima vittoria in MotoGP. Per finire, a Jerez ha preso il via dalla nona casella: in gara ecco una nuova rimonta che l’ha portato sul secondo gradino del podio. Risultati che lo portano ad occupare la seconda piazza in classifica iridata ad appena un punto di ritardo da Marc Márquez, reduce da un nuovo monologo sulla pista andalusa.

Il confronto viene fatto con Valentino Rossi, secondo in questa speciale classifica. Il Dottore si è reso protagonista di “appena” 18 sorpassi in totale: di questi 9 in Qatar, 2 in Argentina, 0 in America e 7 a Jerez. Le qualifiche continuano ad essere il punto debole dell’accoppiata Rins-Suzuki, ma le gare stanno dimostrando costantemente la competitività del pilota spagnolo e della GSX-RR, ormai sotto gli occhi di tutti. Cosa riserverà Le Mans al numero 42? Appuntamento tra due settimane in Francia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ktm test motogp valencia

MotoGP, Spy Attitude: KTM, innovazione continua per il 2020

MotoGP, Andrea Iannone e Aleix Espargaro

MotoGP, Aprilia punta al team satellite: “Bisogna convincere Piaggio”

jordi torres

MotoE: Il team Pons schiera Jordi Torres nel 2020