MotoGP, Marc Marquez e suo fratello Alex

MotoGP, Alex Marquez: “Marc ed io in pista non saremo fratelli”

Alex Marquez interagisce con i follower su Instagram. Parla della prossima stagione in MotoGP, della convivenza con Marc e di possibili scenari in pista.

5 aprile 2020 - 19:34

In questa domenica di quarantena Alex Marquez (con suo fratello Marc in sottofondo) si è collegato con i fan su Instagram. Ha risposto alle domande più disparate e non solo di MotoGP, un modo simpatico per intrattenere il pubblico in questo difficile momento. “In questi giorni faccio soprattutto sport, cerco di fare una routine, giocare, divertirmi con qualcosa, aiutare mia madre con qualcosa. Quello che trovo più difficile è non mangiare, perché essere a casa per così tante ore ti porta a mangiare, sto cercando di controllarmi“.

QUARANTENA IN CASA MARQUEZ

Alex e suo fratello Marc Marquez evitano di andare a fare la spesa. “Esce mia madre. Se andiamo io o mio fratello torniamo con una macchina piena (ride, ndr). Vado a fare una passeggiata con i cani, facciamo a turno per andare. Massimo quattro volte al giorno“. I due piloti del team Repsol Honda hanno una piccola palestra privata dove proseguono la preparazione. Qualcuno gli consiglia di farsi tagliare i capelli da suo fratello. “L’ultima volta che Marc mi ha tagliato i capelli, conosci la palla da biliardo con cui ha festeggiato l’ottavo titolo? Beh, era uguale“.

IL CONFRONTO IN PISTA

Inevitabile sarà il confronto in pista non appena inizierà la stagione MotoGP. Riuscirà il giovane rookie a  battere suo fratello pluricampione un giorno? “Al momento l’ho battuto alla Play, quindi siamo in pace“. E se un giorno vincerà il Mondiale condivideranno ancora la stessa casa? “Marc dice di no (risate in sottofondo)”. Come ha preso la sconfitta nella gara virtuale al Mugello? “L’ha presa bene, prima della gara ha detto che lo sapeva già, non ero molto fiducioso. Ha accettato la sua sconfitta“. Come sarà la sfida nella realtà? “Non lo so, immagino sia come un altro rivale. Entrambi cerchiamo di ottenere il massimo, i nostri interessi e basta. In pista siamo un altro, è chiaro che lui è mio fratello ed è una situazione speciale. Ma in pista ognuno deve trovare ciò che è meglio per lui“.

SCENARI DI CAMPIONATO

Alex Marquez scarta l’ipotesi di un possibile annullamento del campionato di MotoGP. “Speriamo di no, stiamo aspettando. Ho visto una notizia che forse a giugno o luglio potrebbe iniziare, quindi aspettiamo. Non sappiamo nulla. È una situazione eccezionale, devi aspettare ed essere paziente“. Dopo l’ultimo test a Losail il lavoro in sella alla RC213V è stato interrotto. Proprio quando Marc Marquez pare abbia trovato una soluzione ai problemi tecnici riscontrati in inverno. “In Qatar hanno trovato una soluzione l’ultimo giorno, che mi ha lasciato l’amaro in bocca per non averla provata. Quindi non resta che attendere ed essere paziente“.

Nel passaggio dalla Moto2 alla classe regina ha riscontrato due principali differenze: “Accelerazione e frenata. Ma soprattutto l’accelerazione quando si esce da una curva lenta e il gas, è lì che colpisce di più“. L’obiettivo per la sua prima stagione in MotoGP sarà di migliorare progressivamente, “iniziare dal miglior livello possibile e crescere costantemente“. E se un giorno dovesse trovarsi davanti a suo fratello Marc che necessita di una vittoria per conquistare il titolo? “Spero capiti questa situazione, ma come ogni compagno di squadra dovresti viverlo, dipende dalla situazione, dipende da tutto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Quartararo: “Rossi e Lorenzo i miei modelli”

motogp

Elvio Deganello, ancora grave l’ingegnere Suzuki MotoGP dopo l’incidente MX

MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller: “Grazie Pramac, ma il 2020 non è ancora finito”