MotoGP: Alex De Angelis firma con il team Iodaracing

Nel 2015 correrà con Ioda, Florian Alt in Moto2

6 novembre 2014 - 15:38

Attualmente impegnato in MotoGP con Forward Racing, nel 2015 Alex De Angelis continuerà a correre nella top class con i colori Octo Iodaracing Team. Il pilota sammarinese, già protagonista di 125cc, 250cc e Moto2 con un podio all’attivo nella classe regina (2° a Indianapolis nel 2009 su Honda Gresini), ha raggiunto l’intesa con la compagine di Giampiero Sacchi nei giorni scorsi.

Sono molto contento dell’accordo biennale che ho raggiunto con il Team Octo Iodaracing“, ha dichiarato De Angelis che disporrà di una ART. “Questo valorizza ancora di più la mia scelta di lasciare la Moto2 in corsa per prendere il treno della MotoGP. Inizieremo subito dai test di lunedì per capire quale sia il nostro potenziale e sono molto contento di questo perché essendo l’ultimo arrivato nella classe regina, ho molto bisogno di fare chilometri. Grazie a Giampiero Sacchi per avermi dato fiducia e per aver organizzato tutto in così poco tempo“.

Parallelamente al progetto MotoGP, Iodaracing proseguirà l’impegno in Moto2 con una Suter MMX2 (al momento l’unica) affidata a Florian Alt. Campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2012 e con una stagione (2013) nel Mondiale Moto3 con una KALEX-KTM del Kiefer Racing, il giovane pilota tedesco quest’anno ha ben figurato nel CEV Moto2 con una KALEX del Team Stylobike: ad una prova dal termine è 2° nella generale (fuori dalla corsa al titolo), vincendo domenica scorsa Gara 1 all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão.

Sono emozionato e felice per questa grandissima opportunità“, ha ammesso Florian Alt. “Il Team Iodaracing è la squadra migliore che potessi avere per il mio debutto nel mondiale Moto2. Voglio ringraziare i miei sponsor e Giampiero Sacchi per avermi dato fiducia, cercherò di imparare il più in fretta possibile, non vedo l’ora di salire in sella“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoE, Aki Ajo: “L’intensità della competizione è stata una rivelazione”

Carlo Pernat: “La MotoGP ha bisogno di Valentino Rossi”

Dani Pedrosa prova le moto storiche che guiderà al Goodwood Revival