MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargaró: “Sono rimasto deluso, ma presto al top”

Aleix Espargaró chiude una stagione MotoGP deludente, ma ha fiducia per il 2020: "Presto mi rivedrete al vertice con Aprilia".

31 dicembre 2019 - 15:30

Fine anno ad Andorra per Aleix Espargaró, che attende con impazienza di saltare in sella alla nuova RS-GP 2020. Pausa invernale rigorosamente in famiglia, con la sua dolce metà Laura Montero e i due gemelli Max e Mia. Non ha mai abbandonato la sua grande passione, la mountain bike, con cui continua ad allenarsi in vista della prima uscita MotoGP a Sepang.

Il bilancio del 2019 è sicuramente negativo per il pilota Aprilia, che però confida in un cambio di rotta dal punto di vista tecnico. In più occasioni Aleix Espargaró ha chiesto ai vertici del Gruppo Piaggio di credere maggiormente nel progetto MotoGP. L’arrivo di Massimo Rivola ha dato una prima svolta, ma non basta. Nuove figure ingegneristiche hanno fatto ingresso nel box e a Noale. I primi frutti di questo lavoro si avranno con la discesa in pista del prototipo che si preannuncia rivoluzionario. Pur consapevoli che la ‘neonata’ di casa Aprilia necessiterà di ulteriore tempo e lavoro per esplodere nel massimo dello splendore.

ALEIX ALLA RISCOSSA NEL 2020

Dopo i primi esperimenti di elettronica nei test di Valencia e Jerez per trovare maggiore trazione, a Sepang si testerà finalmente il nuovo motore. Poi ci sarà da discutere il rinnovo di contratto per il prossimo biennio. “Questo 2019 volge al termine, come sapete (a parte la famiglia) lo sport è la pietra angolare della mia vita. In MotoGP con Aprilia ho sempre dato il massimo – ha dichiarato Aleix Espargaró -. Sono rimasto deluso perché penso di meritare risultati migliori per il lavoro svolto, ma lo sport d’élite è così… Sono sicuro che presto vedrete Aprilia e Aleix combattere con i migliori!

Nelle ultime ore dell’anno l’alfiere spagnolo non tralascia la sua seconda passione: il ciclismo. Lo scorso marzo l’abbiamo visto impegnato nella Cape Epic, la più importante gara di mountain bike a coppie che si tiene ogni anno in Sudafrica. “Con la mia altra grande passione, la bici, è stato un anno pazzesco. Ho preparato con grande entusiasmo e sforzo la gara di MTB più dura del mondo, la Cape Epic. L’esperienza e il risultato finale sono stati da sogno! Quindi nel 2020 – ha concluso Aleix Espargaró – continuerò a lavorare e godermi la vita come un matto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alcoba moto3

Moto3: Ecco tutti gli esordienti della stagione 2020

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo al vetriolo su Johann Zarco

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, tanti auguri Marc Marquez: a Losail una vittoria per regalo