MotoGP, Vinales ed Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò preoccupato: “Non so Aprilia cosa stia facendo”

Aleix Espargarò preoccupato per questo finale di campionato MotoGP in forte calo. Nel test IRTA di Jerez attende miglioramenti per la sua Aprilia RS-GP.

12 novembre 2021 - 22:53

Aleix Espargarò fuori dalla top-10 dopo il venerdì di libere MotoGP a Cheste. Dopo il podio di Silverstone e il 4° posto di Aragon, il pilota Aprilia non è riuscito a proseguire la scia di risultati positivi. Due cadute nelle ultime tre gare e a Valencia si prospetta un week-end in salita. Quando le temperature dell’asfalto si abbassano, calano anche le prestazioni della RS-GP. “E’ stata una giornata di merda, molto brutta. Non so cosa sta succedendo, non so cosa stia facendo Aprilia, ma le ultime tre gare sono state molto frustranti“.

Come suo solito il maggiore dei fratelli Espargarò non ha peli sulla lingua. La mancanza di grip e il gap dai migliori gli fa saltare i nervi. “Non è possibile che su una pista così corta io sia un secondo indietro rispetto al primo. Non ho risposte. Se non che il freddo di queste ultime gare, anche oggi, ci sta complicando la vita – sottolinea l’alfiere di Noale -. Non ho grip e la moto diventa molto instabile, non gira. Domani proverò a fare un grosso cambiamento per vedere se riusciamo a generare più grip, ma è molto frustrante finire l’anno così“.

Aleix aspetta la RS-GP22

Innegabile che il prototipo MotoGP dell’Aprilia abbia fatto progressi dal 2020 al 2021. Migliorata la potenza del motore, un’accelerazione più spinta grazia anche all’aerodinamica, il peso è diminuito di 4 o 5 kg. Ma non basta per tenere il passo dei migliori e nel prossimo inverno i tecnici veneti dovranno rimboccarsi le maniche. “Per il futuro abbiamo bisogno che la moto giri un po’ di più, dobbiamo essere in grado di generare più grip. Bisogna cambiare l’intero bilanciamento della moto… Penso anche che la nostra moto sia troppo rigida… Maverick ha i miei stessi problemi, questo è positivo“.

La prossima settimana si terrà l’ultimo test MotoGP ufficiale del 2021. A Jerez spera di trovare una moto migliore. “Ciò che mi frustra molto è che qualcosa sfugge al controllo delle mie mani… Non riesco a trovare una soluzione, è questo che mi infastidisce – aggiunge Aleix Espargarò -. I test di Jerez saranno positivi per capire cosa ci sta succedendo, le temperature saranno le stesse di adesso, Aprilia porterà tante novità. Adesso vedremo se gli ingegneri risponderanno e se potremo migliorare per il futuro“.

Che favola Marco Simoncelli! “58” racconto illustrato in vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

zannoni motoe sic58

MotoE: SIC58 punta su Kevin Zannoni per la stagione 2022

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia