aleix espargaro motogp

MotoGP, Aleix Espargaró: “Mi sto divertendo, è la prima volta!”

Aleix Espargaró molto soddisfatto dopo il venerdì in Qatar, chiuso con l'8° miglior crono (e per traffico). "Non so quanto saremo veloci in gara, ma siamo ad un gran livello."

26 marzo 2021 - 21:03

Ancora una giornata più che positiva per Aleix Espargaró ed Aprilia. Il pilota catalano ha messo a referto il 2° miglior tempo nelle prime libere, solo un po’ di traffico non gli ha permesso di essere più in alto nel secondo turno del venerdì. Ma la buona notizia è che con questo ottavo tempo il #41 è provvisoriamente in Q2, anzi molto probabilmente lo sarà viste le alte temperature dei primi turni di giornata. Un risultato che certo porta un gran sorriso sul volto del pilota della casa di Noale. Che non si fa mancare anche un commento su Dovizioso ed i suoi prossimi test con la Aprilia, che certo vede di buon occhio.

“Abbiamo cominciato la giornata con un gran secondo posto” ha sottolineato Aleix Espargaró. “Siamo andati bene anche nelle FP2, credo di essere stato l’unico ad aver fatto circa quattro giri consecutivi in 1:53. Peccato aver trovato traffico sul finale con Nakagami e Martín, potevamo essere ben più avanti. Ma alla fine è solo venerdì.” Come detto, una giornata che l’ha visto stabilmente in top ten e che, se non si migliorasse nelle FP3, lo vedrebbe diretto al secondo turno di qualifica. “Voglio sfruttare questa occasione per lottare al top. Certo poi vedremo dopo le qualifiche come programmare la gara, dobbiamo ‘scoprire’ il comportamento della moto durante una competizione.”

Ricorda anche quanto fatto dai test. “Avevo detto che la moto era pesante a livello di agilità” ha sottolineato. “Ma in seguito abbiamo cambiato la geometria e cambiato anche il forcellone. Siamo riusciti a migliorare, nonostante la giornata persa abbiamo visto che siamo veloci. Dopo i test mi sono sentito molto bene in sella, un buon feeling fin da subito. Non sappiamo ancora quanto possiamo essere veloci in gara, ma mi sto divertendo con questa moto ed è la prima volta che succede.” Ecco spiegato il largo sorriso di fine giornata. “Sto guidando molto bene, sono davvero fiducioso e penso di poter lottare per le posizioni davanti. Siamo ad un gran livello.”

Come accennato inizialmente, non manca un commento su Dovizioso e sulle voci che girano su lui come possibile pilota ufficiale. “Gli ho scritto non appena ho saputo” ha detto Espargaró. “Per il momento non pensiamo al futuro. Lui ha vissuto tanti anni in Ducati e la Aprilia è una moto diversa, diamogli il tempo per provare e poi vedremo. Certo, quale team non vorrebbe Andrea Dovizioso nella sua squadra? Come secondo, o anche primo pilota se non sono abbastanza veloce!” scherza il pilota Aprilia. Per finire anche con i nuovi sensori per valutare le uscite di pista. “La tecnologia è in costante miglioramento, certo saranno un aiuto soprattutto nelle fasi concitate in gara.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Tecnica Yamaha M1 Quartararo

MotoGP, la tecnica: Quartararo e la M1, dettagli di una Yamaha mondiale

marquez espargaro honda motogp

MotoGP: Márquez-Espargaró, quella doppietta Honda attesa dal 2017

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi spiazza la conferenza: “C’è una ragazza nuda dietro di te”