MotoGP, Aleix Espargaro a Silverstone

MotoGP, Aleix Espargarò: “Dovizioso? In Aprilia serve gente motivata”

Aleix Espargarò, reduce dal primo podio MotoGP con Aprilia, parla del mancato accordo di Andrea Dovizioso: "Servono persone convinte al cento per cento".

4 settembre 2021 - 12:16

Prima dell’ingaggio di Maverick Vinales sembra che la Aprilia RS-GP fosse destinata ad Andrea Dovizioso. Ma il forlivese, dopo una serie di test privati con la MotoGP di Noale, ha preferito imboccare la traversa Yamaha. La YZR-M1 gli garantisce maggiore fiducia, o qualcosa è andato storto nella trattativa. Fatto sta che il Dovi non ha voluto mettersi in gioco come wild card per il costruttore veneto. E l’arrivo di Vinales ha fatto saltare persino l’ultima uscita a Misano programmata da diverse settimane.

Aleix Espargarò, reduce dal podio di Silverstone, non ha voluto approfondire l’argomento. “Non ho molto da dire. Non lo so proprio. Mi piace il trio che ora abbiamo confermato. Savadori, Vinales ed Espargarò secondo me formano un gruppo molto forte“. Nel tono di voce non si può sorvolare su una certa velatura critica nei confronti del pilota italiano. “Capisco che l’arrivo di un tre volte vicecampione come Dovizioso abbia suscitato molta attenzione mediatica, e giustamente. Ma in Aprilia mi considerano il loro pilota di punta, anche ora che sta arrivando un pilota bravo come Maverick“.

Dopo aver steso un tappeto rosso al Dovi, al momento dell’arrivo in veste di collaudatore, il pilota di Granollers non risparmia un giudizio comportamentale. “Quello che voglio è che le persone coinvolte in questo progetto siano convinte al 100%. Maverick, Lorenzo ed io lo siamo al mille per cento. Non so gli altri“. L’arrivo di Andrea sembrava destinato ad aprire nuovi scenari nel campionato MotoGP per l’Aprilia. Fortunatamente si è aperto uno spiraglio di mercato per raggiungere il big spagnolo. Resta l’amarezza per la mancata fiducia dell’ex pilota Ducati… “Non sono sicuro che voglia guidare al cento per cento. Quindi ognuno deve trarre le proprie conclusioni“. Dal Gran Premio di Misano si ritroveranno finalmente in pista, ma da rivali per team differenti.

Massaggio Capitale, relax a Roma

1 commento

voiedegarag_15199617
12:40, 4 settembre 2021

Dovizioso nel 2022 avrà probabilmente la moto campione del mondo mentre Aleix una moto che in sette anni ha come miglior risultato assoluto un terzo posto (e come secondo miglior risultato un sesto).

Ma contento lui contenti tutti.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha