MotoGP, Aleix Espargaro pilota Aprilia

MotoGP, Aleix Espargarò: “Diamo un’Aprilia ad Andrea Dovizioso”

Aleix Espargarò ha un obiettivo per la stagione MotoGP 2021: conquistare almeno un podio. E su Andrea Dovizioso: "Non vedo l'ora di sentire il suo feedback".

14 aprile 2021 - 10:17

Cieli nuvolosi a Jerez e rischio pioggia. La terza giornata di test MotoGP fra Aprilia e Andrea Dovizioso è a rischio. Ma nei prossimi giorni sapremo se il forlivese ripeterà l’esperienza al Mugello fra un mese. La casa di Noale ha tutto l’interesse a stringere la mano all’ex ducatista, per assegnarli una RS-GP come wild card anche da subito. E poi trovare un accordo per la prossima stagione. D’altronde nei piani del team veneto c’è anche un team satellite e quindi altre due moto a disposizione per il 2022.

Aprilia ‘at work’

A breve termine attenzione puntata a Portimao, dove Aleix Espargarò proverà a confermare le buone sensazioni di Losail. “La moto inizia ad essere competitiva dopo tanto tempo. Mi piace guidare, non avevo questa sensazione negli ultimi anni – racconta il pilota catalano -. È chiaramente un vantaggio che possiamo sfruttare per essere più competitivi. Durante la prima gara mi sono divertito per tutto il fine settimana. Questo è importante, perché più ti diverti più sei competitivo“. Cosa è cambiato rispetto all’ultimo Mondiale? La RS-GP è più leggera, è più agevole nei cambi di direzione. Il carico aerodinamico più alto e garantisce più stabilità e accelerazione. Non significa avere una MotoGP per puntare al titolo iridato. Però a Noale si comincia ad alzare l’asticella, a programmare un futuro prestigioso. Con le concessioni del regolamento e un buon lavoro del test team si possono compiere grandi passi avanti…

Una RS-GP per Dovi

Aleix Espargarò si pone un unico obiettivo per il 2021. “Voglio salire sul podio quest’anno. Se riuscirò a mettere l’Aprilia nella top-6, sarà come vincere il campionato, perché l’anno scorso eravamo molto lontani dalle migliori posizioni“. Mentre a Portimao si allestiscono i box, a Jerez c’è un gruppo di lavoro al fianco di Andrea Dovizioso. Buone le prime impressioni del forlivese, felice Aleix di poter collaborare con un pilota di grande livello. “Non vedo l’ora di sentire le sue impressioni sulla RS-GP – spiega a MotoGP. com -. Sono sicuro che Aprilia gli piacerà perché mi trovo molto bene in squadra, l’atmosfera gli piacerà. Quello che mi piacerebbe davvero è vedere più Aprilia in griglia, non solo due. Allora perché non avere più moto in griglia. E darne una ad Andrea sarebbe fantastico, perché più competitivo è il tuo compagno di squadra, più ti spinge. Questo è quello che voglio“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
11:40, 14 aprile 2021

AD si merita una moto “felice” … Aprilia vuole crescere ed emergere in un mare di competitor agguerriti e, alcuni, fortissimi. Davide sconfiggerà Golia ?
Una sfida esaltante e difficile, ma forse MENO impossibile di quel che sembra con uno dei pochi piloti che davvero hanno combattuto contro e con MM fino allo spasimo … Auguri AD … ed anche a te, rivale … MM.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti e Jack Miller

MotoGP, Ducati: al Mugello è tempo di annunci. VR46 resta un’incognita

filip salac moto3

Moto3: Filip Salac, finalmente il podio! “Momento atteso per anni”

Oliveira KTM MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”