MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò: “Decisivo il cambio ai vertici Aprilia”

Aleix Espargarò e Aprilia all'assalto del primo podio in MotoGP. Dovizioso e Savadori continuano con l'evoluzione della RS-GP sul circuito di Aragon.

28 luglio 2021 - 14:26

Aprilia e Aleix Espargarò stanno vivendo la migliore stagione in MotoGP. 61 punti in classifica, sempre in top-10 ad eccezione dei ritiri di Le Mans e Catalunya. Ma adesso a Noale vogliono andare avanti e raggiungere il primo podio. Il maggiore dei fratelli di Granollers lavora a pieno ritmo in questa pausa estiva, coltivando la passione per la mountain bike. Dal canto suo il costruttore prosegue nello sviluppo del prototipo, in questi giorni in pista ad Aragon con Andrea Dovizioso e Lorenzo Savadori. “Sono nella forma migliore della mia vita. Al momento sono felice e motivato. Essere tra i big in gara è fantastico“.

Una evoluzione non solo tecnica, ma anche dirigenziale dopo l’arrivo di Massimo Rivola. L’ingresso di nuovi ingegneri, alcuni dal mondo della Formula 1, ha contribuito esponenzialmente alla crescita della RS-GP. “Quest’anno, con il cambio al vertice di Aprilia, sono arrivati ​​molti ingegneri e abbiamo una moto davvero competitiva e vicina ai costruttori giapponesi. Vale la pena perseverare e lavorare sodo quando si è in ritardo“, ha detto Aleix Espargarò a DAZN. Dal canto suo ha contribuito come nessun pilota alla crescita di questa moto.

Dopo cinque stagioni in MotoGP con Aprilia si sente parte integrante di questo progetto. Ha lamentato stagioni difficili e nonostante tutto non ha mai mollato. “Per quello che ho sofferto nel corso degli anni, non sarebbe giusto lasciare questo progetto. Mi vedo correre ancora per qualche anno. Sono felice dove sono e non credo che l’erba del vicino sia più verde. Mi dispiace per alcune cose. Avrei dovuto essere più attento a volte. Ma non sono cattivo. Invece, mi aiuta quando soffro una battuta d’arresto. Questo mi dà una nuova prospettiva“.

Per i tuoi massaggi Thai

1 commento

FRA 1988
14:52, 28 luglio 2021

L’Aprila è ora che punti su un top rider se vuole finalmente raggiungere dei podi,ma con un ingaggio diverso da Aleix. Savadori e Smith con tutto il rispetto ma non sono validi per una competitiva Motogp.
L’Aprilia ha bisogno di tirar fuori tanti soldi o un top non viene e i vari Vinales o Dovizioso non prendono pochi soldi,anzi.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”