espargaro motogp

MotoGP, Aleix Espargaró: “Da Dovizioso le mie stesse impressioni”

Aleix Espargaró carico verso la tappa a Portimao. Non manca un commento sui test di Dovizioso a Jerez, oltre a dare il bentornato a Marc Márquez.

15 aprile 2021 - 16:12

In casa Aprilia ci si avvia con ottimismo verso il terzo Gran Premio della stagione MotoGP 2021. Se ne fa portavoce Aleix Espargaró, reduce da un doppio round in Qatar piuttosto soddisfacente, seppur con qualche appunto sul dritto. Lo spagnolo guarda ora con fiducia alla tappa di Portimao, su un tracciato sul quale si era trovato piuttosto bene anche nel campionato 2020, ma dal quale si aspettare di fare ancora meglio rispetto a Losail. Certo poi non mancano commenti sui recenti test di Andrea Dovizioso a Jerez, né sui nuovi pannelli luminosi.

Cominciando proprio dall’ex ducatista. “Non ho ancora molte informazioni dai test di Dovi e non ho avuto il tempo di parlare con lui” ha dichiarato il #41 alla vigilia delle prime prove libere. Ammettendo anche che “Non credo abbia già provato qualcosa che mi torni utile, anzi piuttosto avrà pensato a ritrovare il giusto feeling in sella ad una MotoGP, oltre che a conoscere l’Aprilia. Ho parlato giusto questa mattina con Romano Albesiano: mi ha detto che ha fornito le stesse impressioni mie, che a volte gli sembrava di sentir parlare me. Ma certo è solo il primo test, vedremo più avanti.”

Aggiungendo anche che “Ho saputo che ha fatto un po’ fatica all’inizio a livello di ergonomia. Normale, sia io che Lorenzo siamo più grandi di lui… Ma credo che la moto gli sia piaciuta e che possa darci una mano più avanti.” Si passa poi a parlare di Portimao, facendo anche un confronto con Losail. “Mi ero già sentito bene, sentivo di avere le giuste armi per poter combattere. E penso fosse possibile lottare per il podio se non avessimo avuto problemi sul dritto, quando mi superavano tutti…” Per la tappa portoghese c’è maggiore fiducia in questo senso. “L’anno scorso ho disputato una bella gara su questo tracciato, una delle mie migliori [8° al traguardo, ndr].”

“Dopo quanto fatto in Qatar non vedo l’ora di cominciare, secondo me andrà meglio.” Come detto, non manca un commento sui pannelli luminosi. “Vero è che comunque se non vuoi, le bandiere gialle non le vedi…” ha scherzato Espargaró. “Ma certo possono aiutare in certe curve, è stata una richiesta dei piloti e Dorna ci ha ascoltati.” Oltre a dare il bentornato a Marc Márquez dopo la sua lunga assenza per infortunio. “A livello sportivo non si può dire cosa succederà. A livello umano certamente sono molto contento per lui. Non so cosa deve aver passato dopo tanto tempo lontano dalle corse, senza sapere se sarebbe tornato oppure no.”

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Paolo Ciabatti e Jack Miller

MotoGP, Ducati: al Mugello è tempo di annunci. VR46 resta un’incognita

filip salac moto3

Moto3: Filip Salac, finalmente il podio! “Momento atteso per anni”

Oliveira KTM MotoGP

MotoGP, Miguel Oliveira: “I risultati non rispecchiano il nostro potenziale”