MotoGP, Alberto Puig: “Speriamo di riavere Jorge a Brno”

Jorge Lorenzo KO ad Assen per la frattura di due vertebre. Non un periodo facile per lui. "Da Honda tutto il supporto possibile" ha dichiarato Alberto Puig.

29 giugno 2019 - 9:26

Il fine settimana ad Assen si è chiuso anzitempo per Jorge Lorenzo, protagonista di un’importante caduta nelle FP1. I primi esami hanno rilevato la frattura ‘stabile’ della vertebra T6, ma in seguito ne è stata rilevata un’altra ‘trabecolare’ alla vertebra T8. Chiaramente il GP ad Assen si è concluso ed il maiorchino salterà anche il Sachsenring, ma Alberto Puig si augura di poterlo ritrovare in occasione della tappa in Repubblica Ceca.

Nella giornata odierna Lorenzo, ieri a Barcellona per gli ultimi controlli, tornerà a casa, a Lugano. “Mi sottoporrò a vari trattamenti per prepararmi per Brno” ha dichiarato il pilota Honda. Non è un periodo facile, considerando che da Aragón 2018 non ha avuto pace per una lunga serie di infortuni. Ad Assen in particolare poi non ha mai avuto particolare fortuna, riportando negli anni un buon numero di infortuni (ricordiamo ad esempio la frattura della clavicola nel 2013).

Non manca la preoccupazione in casa Honda per un inizio con Jorge Lorenzo che non è esattamente quello sperato. Tanti problemi finora per il maiorchino, sia tecnici che fisici. “Non cambia però il nostro approccio” ha precisato il Team Manager Alberto Puig. “Ci sta mettendo un po’ per adattarsi alla moto e noi ci auguriamo che ce la faccia. Tutto ciò che possiamo fare è supportarlo e dargli quello che ci chiede.”

Parla poi dell’incidente: “Era caduto durante i test a Barcellona e aveva dolori esattamente nella zona di cui si lamentava anche dopo questo incidente. Sicuramente ha peggiorato la situazione. Abbiamo quindi voluto vederci chiaro e siamo andati in ospedale, dove gli hanno rilevato la frattura di due vertebre. L’aspetto positivo è che non sono stati toccati i nervi.”

“Dovrà utilizzare un busto per tre-quattro settimane” ha continuato. “Chiaramente non correrà al Sachsenring, ma speriamo possa rientrare a Brno. La frattura potrebbe esserci già stata in parte dopo la caduta in Catalunya. I dottori hanno suggerito questa possibilità, ma non ne abbiamo la certezza. Prima della caduta accusava dolori, ma era comunque pronto per competere.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”