MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Alberto Puig pungente: “Non ci aspettiamo di perdere”

Alberto Puig si aspetta grandi risultati nella stagione 2021 di MotoGP. Primo obiettivo "non perdere". Il doppio test di Losail a marzo sarà una tappa già cruciale.

25 febbraio 2021 - 14:19

Honda vuole voltare pagina dopo la pessima stagione MotoGP 2020, dove ha racimolato una pole e due podi. L’assenza di Marc Marquez è pesata come un macigno sul team Repsol Honda, che ha provato a trarre il massimo da una situazione d’urgenza. A cominciare dal lavoro di Stefan Bradl che ha proseguito con il lavoro di raccolta dati e sviluppo durante lo scorso campionato e l’inverno. HRC sta puntato molto sull’evoluzione della RC213V, soprattutto in termini di ciclistica, con un nuovo telaio che dovrebbe garantire un ulteriore step. L’obiettivo è rendere la moto più agevole in curva per tutti i piloti.

Il team manager Alberto Puig non ha certo perso il suo sorriso cinico e sarcastico. Attende con ansia il ritorno di Marc Marquez, pur consapevole che potrebbero volerci settimane o addirittura mesi. Saranno i medici a dare il via libera una volta esaminato il callo osseo al braccio destro. Sono in tanti ad attenderlo con un coltello affilato tra i denti. Dal campione del mondo Joan Mir che, a detta del Cabroncito, resta il pilota da battere nella prossima stagione MotoGP. Fino ai vari Alex Rins, Jack Miller, Fabio Quartararo, Maverick Vinales, Franco Morbidelli… Quali sono le aspettative del team Repsol Honda? “Non ci aspettiamo di perdere – ha detto il manager catalano a MotoGP.com -. Con questo obiettivo in mente cercheremo di fare tutto il possibile per vincere, come facciamo sempre“.

L’arrivo di Pol e il ritorno di Marc

L’arrivo di Pol Espargarò apre nuovi spiragli verso la corsa al Mondiale. Ma nessuno sa di quanto tempo avrà bisogno per adattarsi alla RC213V. Dal suo box sono certi che poche gare basteranno per trovare il giusto feeling. L’aspirazione iridata potrebbe esaudirsi da subito. “Abbiamo un nuovo pilota come Pol, cosa che ci motiva molto. E abbiamo grandi speranze che Marc si riprenda bene. Sarà un inizio di stagione molto interessante“. Il pluricampione di Cervera salterà i test MotoGP a Losail, ma saranno una tappa cruciale per la stagione della Honda. Dopo mesi di lavoro in pista, specie con Stefan Bradl, è tempo di vedere i frutti, “provare cose nuove e capire la nuova moto nel miglior modo possibile. Questo è il nostro piano. E sarà di vitale importanza per Pol“.

Fan, uomini Honda e persino gli avversari aspettano di rivedere in azione Marc Marquez. Nessuno può indicare una data precisa al momento, neppure i medici che lo seguono. “Si sta evolvendo bene. Sta facendo dei passi verso la sua guarigione. Sta per essere di nuovo felice. E questo è molto importante. Quando sei felice, le cose sono diverse. Ora sta cominciando a sentirsi meglio – ha concluso Alberto Puig -. Ma noi vogliamo andare passo dopo passo. Ma ribadisco che quando una persona è felice, tutto è più facile“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”

motogp suzuki

MotoGP: Suzuki-Dorna, c’è l’accordo fino alla stagione 2026