MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Alberto Puig: “La gente dimentica chi è Marc Marquez”

Alberto Puig analizza la prima parte di stagione MotoGP. La Honda RC-V richiede ancora interventi tecnici, ma Marc Marquez si riconferma un fuoriclasse.

13 luglio 2021 - 8:23

Honda chiude la prima parte di campionato MotoGP al penultimo posto nella classifica costruttori, davanti alla sola Aprilia. Il momento negativo della casa giapponese prosegue da Jerez 2020, dall’incidente di Marc Marquez, interrotto da una sola vittoria al Sachsenring. Il vero problema HRC ha radici tecniche, la RC213V è la moto che più facilmente tende all’highside. E gli ingegneri sono al lavoro per trovare una soluzione che non potrà essere repentina.

Ai microfoni di MotoGP .com AlbertoPuig ha fatto un bilancio della prima parte del campionato. Ovviamente stimoli e speranze sono riposte nel fenomeno di Cervera. “Non ci aspettavamo che Marc non fosse in grado di iniziare la stagione , ma alla fine non è stato possibile a causa dell’infortunio. Il nuovo pilota Pol, che ha sofferto un po’ per capire la moto, ha dei problemi ad adattarsi. Anche Alex (Marquez) ha alcuni problemi, come ‘Taka’. Non sarebbe realistico dire che la stagione sta andando bene“.

Soluzione tecniche e Marc al top

L’assenza di Marc Marquez non ha permesso di procedere con l’evoluzione della RC213V come in passato. “Stiamo capendo quali siano i nostri veri problemi sulla moto. E i piloti stanno lentamente tornando al loro vero livello e potenziale, soprattutto Marc, che ha vinto in Germania. È stato qualcosa di impressionante e molto positivo per tutti noi, soprattutto per capire la nostra reale situazione. Finora non possiamo dire che stiamo molto bene, ma stiamo cercando di capire“. La strada da percorrere è solo una. “Non abbiamo altra opzione, dobbiamo migliorare. Ed è quello che stiamo cercando di fare. Sì, dobbiamo migliorare la moto, e anche i piloti lo faranno“.

Gran parte dei problemi verranno automaticamente risolti quando il sei volte campione MotoGP ritornerà al massimo della forma. “Penso che molte persone hanno dimenticato chi è Marc Marquez. Io non sono una persona che legge le notizie o i giornali, non mi interessano – ha concluso Alberto Puig -. Ma quello che ho sentito dal nostro addetto stampa è che ci sono stati dei commenti strani in passato sul suo ritorno e sulle sue possibilità. Penso che ci siano persone che non capiscono il suo livello di pilota… Non è ancora al 100%. Penso che ci sia solo una persona che può fare una cosa del genere, ed è lui“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”

iker lecuona motogp

MotoGP, Iker Lecuona: “Devo mantenere lo stesso spirito di sempre”