MotoGP: Alberto Puig infiamma il mercato “Voglio una stella giapponese in Honda HRC”

Il neo team manager Honda HRC anticipa i piani 2019. Già vacilla il posto dell'ex pupillo Dani Pedrosa?

21 gennaio 2018 - 15:47

Alberto Puig farà il suo debutto ufficiale nel box Repsol Honda in occasione del test IRTA a Sepang. Il nuovo team manager dovrà proseguire la scia vincente orchestrata fino al 2017 da Livio Suppo oltre a dover sbrigare la faccenda del rinnovo contratti.

L’ex pilota è stato in passato manager di Dani Pedrosa, le strade si sono poi divise per poi ritrovarsi da quest’anno. Puig si è sempre contraddistinto per il suo carattere un po’ rude e per esprimere le sue opinioni senza filtri, un bel caratterino che sicuramente farà notizia all’interno del paddock. Nella sua prima intervista da team manager regala un assaggio del suo modo di essere e di fare. “Non sarò in grado di insegnare alla Honda qualcosa di nuovo, dopo tutto sanno già molto bene come vincere le gare – ha detto a Motogp.com -. Ma a causa di un cambiamento strutturale nella squadra ora ho questo nuovo ruolo”. 

Il suo compito è quello di trasmettere il suo bagaglio di esperienze maturate sia come manager che come scopritore di nuovi talenti. “Sono fiducioso di poter dare nuova vita alla squadra… Per me è molto importante sapere che HRC crede in me, non ho accettato questo lavoro perché non avevo nient’altro da fare, potevo fare un sacco di lavori diversi, ma sono qui per richiesta del Presidente”. Ma all’interno di un ingranaggio già ben oleato la patata bollente potrebbe essere la gestione del mercato piloti. Il suo desiderio sembra già poter scatenare un terremoto nel box Honda: “Mi piacerebbe avere una stella giapponese e una europea per formare una combinazione forte”. Dani Pedrosa sembra essere stato avvisato…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

artigas moto3

Moto3 UFFICIALE Xavi Artigas-Dennis Foggia per Leopard Racing nel 2021

valentino rossi petronas motogp

MotoGP UFFICIALE Valentino Rossi in Petronas SRT nel 2021

lowes moto2

Moto2, Barcellona: Sam Lowes si conferma anche nelle FP3