MotoGP, Giacomo Agostini

MotoGP, Agostini a Lorenzo: “Basta polemiche, oggi lo contatto”

Giacomo Agostini tende una mano a Jorge Lorenzo, ma chiarisce: "Non voglio polemiche, però in Ducati e Honda non ha vinto".

21 maggio 2020 - 12:33

Tra Jorge Lorenzo e Giacomo Agostini sono volate parole di fuoco nei giorni scorsi. Tutto è cominciato da un’intervista del 15 volte iridato a ‘La Gazzetta dello Sport’, in cui criticava l’avventura in Ducati del maiorchino. E’ seguito un botta e risposta a distanza tra i due, con l’ex campione MotoGP che non è stato per nulla soft con Ago. Ma il bergamasco, da buon padre di famiglia, getta acqua sul fuoco. “Non voglio polemiche, perché apprezzo Lorenzo e continuerò ad apprezzarlo. Oggi o domani – ha detto ad ‘AS’ – voglio inviargli un messaggio privato, in modo che lo capisca. Non sono arrabbiato con lui e spero solo che capisca perché ho detto quello che ho detto“.

In un periodo in cui la stagione MotoGP è ferma, Agostini e Lorenzo hanno preso la scena mediatica. La leggenda del team MV Agusta però vuole metterci una pietra sopra. “Non capisco questa controversia, perché apprezzo molto Jorge e l’ho sempre incoraggiato. Ma quando chiedono dei suoi anni con Ducati e Honda, non posso dire che abbia vinto come non può dirlo lui, devo essere sincero. Altrimenti la gente mi direbbe che parlo con il cuore e non con la testa“. Se da parte di Giacomo Agostini non c’è stata nessuna mancanza di stile, non può dirsi altrettanto del collaudatore Yamaha. “Vincere tre gare non è vincere il Mondiale e non ho detto altro. Capisco che non è possibile confrontare il suo tempo con il mio e sono il primo a non averlo fatto“.

Il 15 volte campione confessa il suo dispiacere per la diatriba sorta con Jorge Lorenzo. E sottolinea ancora una volta quanto gli sia stato vicino anche nei momenti più difficili in MotoGP. “Ricordo un giorno con la Honda, quando si è qualificato nell’ultima fila in griglia. Sono andato a salutarlo prima della partenza… Purtroppo devo dire la verità su di lui. Il fatto è che non ha vinto il titolo né con Honda né con Ducati – ha concluso Agostini -. Questo non è colpa mia e non posso dire diversamente“. Basterà a placare gli animi tra i due campioni?

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

poncharal oliveira motogp

MotoGP, Poncharal a Oliveira: “Non credo a quello che hai fatto!”

sic58 moto3

Paolo Simoncelli, bilancio amaro: “Sottotono con prestazioni incolori”

MotoGP, Fabio Quartararo

Fabio Quartararo: “Yamaha, guarda la moto di Franco Morbidelli”