dovizioso ducati motogp

MotoGP, Stoner: “Ducati non può permettersi di perdere Dovizioso”

L'addio tra Dovizioso e Ducati chiaramente fa discutere. Stoner punta il dito contro la rossa, Petrucci se l'aspettava, Miller è dispiaciuto.

15 agosto 2020 - 18:16

La notizia del giorno è senza dubbio la separazione a fine stagione tra Andrea Dovizioso ed il Ducati Team. Un sodalizio durato ben otto anni, al quale verrà messo un punto fermo a conclusione di questo strano 2020. “Non ci sono le condizioni” è stata la conferma sia dal manager del pilota che dalla squadra. Non sono mancate le reazioni a questa notizia, tra queste anche da parte dell’ex tester Casey Stoner, dell’attuale compagno di box Danilo Petrucci e del futuro pilota factory Jack Miller.

Come ben sappiamo, il campione australiano non va per il sottile quando si tratta di esprimere un’opinione. Non è da meno neanche stavolta. “È solo la mia opinione” ha twittato Stoner poco dopo l’annuncio. “Ma non credo che Ducati possa permettersi di perdere qualcuno come Andrea Dovizioso. Penso debbano capire ad un certo punto che è il pilota, e non la galleria del vento, a portare i risultati. Bisogna ascoltarli.” Un affondo a quella che per l’ex iridato MotoGP è l’errata politica attuata finora da Ducati.

Per Danilo Petrucci non è stata una grande sorpresa, anzi se l’aspettava. “Capisco le sue ragioni, soprattutto dopo le parole di ieri” ha dichiarato il ternano. “Dovi ha fatto un gran lavoro in otto anni e non è il massimo essere giudicati in due gare. Era una decisione che andava presa, mi dispiace solo che ora Andrea non abbia altre opzioni.” In effetti la situazione non è rosea, con tutti i team praticamente sistemati o in procinto di farlo. All’orizzonte al momento appaiono solo il ritiro (momentaneo o meno) o il passaggio a qualche altro campionato.

Nel team Pramac poi c’è un Jack Miller particolarmente dispiaciuto per non avere ‘Dovi’ come compagno di squadra. “Sono piuttosto deluso, è davvero una brutta notizia” ha ammesso. “Forse non mi voleva in squadra…” ha scherzato, prima di tornare serio. “Sono andato a parlargli dopo aver saputo, davvero mi dispiace. Spero solo che abbia altre opportunità.” Da capire quindi chi condividerà con lui il Ducati Team: tre le opzioni sul tavolo, ma Miller pende per una in particolare. “Pecco. Mi farebbe molto piacere.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

agostini imatra - mondiale motogp

MotoGP, nel 2021 debutto al KymiRing. La storia del GP di Finlandia

motogp catalunya

MotoGP, cambia la curva 10 del Circuit de Barcelona-Catalunya

Spy MotoGP: alluminio vs carbonio, i diversi forcelloni Yamaha a Portimao