motogp argentina

MotoGP 2021: GP Argentina confermato (per ora) con misure straordinarie

Al momento confermato il ritorno del Mondiale MotoGP in Argentina nel 2021. Al vaglio un protocollo serrato, si valuta la possibilità di pubblico ridotto sugli spalti.

16 dicembre 2020 - 17:36

Il Motomondiale tornerà a competere in Argentina nel 2021. Almeno questo è ciò che si legge nel comunicato pubblicato dai responsabili del circuito Termas de Río Hondo, al lavoro per ospitare nuovamente la MotoGP dal 9 all’11 aprile prossimi. Si studiano chiaramente rigidi protocolli e misure eccezionali a causa della situazione attuale, assieme a Dorna Sports ed a tutte le autorità locali. In linea con il piano di vaccinazione nazionale e provinciale, che comincia in questo periodo per continuare su più larga scala ad inizio 2021.

In sostanza, ciò che serve per garantire la massima sicurezza di tutti gli addetti ai lavori, ma non solo. Al vaglio anche qualche idea per far sì che un pubblico molto ridotto riesca a prendere parte sulle gradinate, assistendo così all’evento argentino. Certo in base all’evoluzione della situazione attuale, ma con l’idea di aiutare per quanto possibile l’economia del posto. Le idee che si stanno studiando sono ad esempio una capacità molto più limitata in tribuna e sugli spalti, per rispettare il distanziamento sociale.

Per far questo si pensa anche ad un maggior numero di porte per garantire l’accesso all’autodromo e l’uscita. Con gente atta al controllo della temperatura e cambiando anche gli orari. Il paddock MotoGP certo rimane chiuso, limitandolo solo a personale dei team, IRTA, Dorna ed all’organizzazione in generale. Aumenterà il personale sanitario a disposizione degli spettatori, così come le zone in cui vendere mascherine e sanificare le mani. Certo non mancheranno persone ingaggiate per controllare il rispetto di tutte le norme.

Misure certo più che necessarie per evitare in tutti i modi di creare focolai in questa pandemia. È un periodo storico particolarmente complesso, ma lo stesso Carmelo Ezpeleta sottolinea la volontà di creare un calendario il più normale possibile. Necessarie quindi misure importanti da studiare e confermare assieme alle autorità di ogni singolo evento. Per il momento quella che è provvisoriamente la terza tappa del Motomondiale 2021 è così confermata.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Da Dovizioso aspettiamo info su Ducati”

iker lecuona motogp

MotoGP, Iker Lecuona: “Devo mantenere lo stesso spirito di sempre”