Eric Granado

Granado in MotoE nel 2020. Ma niente MotoGP a Sepang

Eric Granado confermato in MotoE nel 2020 con Avintia. Struttura che avrebbe voluto schierarlo a Sepang al posto dell'infortunato Rabat, senza successo.

31 ottobre 2019 - 15:23

Arriva una prima conferma per quanto riguarda la stagione 2020 della Coppa del Mondo MotoE. Eric Granado guiderà ancora l’Energica Ego Corsa di Avintia Esponsorama Racing (la denominazione del team Reale Avintia nel campionato elettrico). Un’altra notizia è che avremmo potuto vedere il brasiliano in MotoGP questo fine settimana: Granado era stato portato a Sepang come eventuale sostituto di Rabat. Lo spagnolo non correrà, ma per questioni burocratiche nemmeno l’ex campione CEV Moto2.

“Sono davvero felice di annunciare che continuerò con Reale Avintia nel 2020” ha scritto Eric Granado sul suo profilo social. “L’obiettivo sarà lottare per il titolo. Ringrazio il team per la fiducia nel mio lavoro.” Come detto però, c’è una seconda notizia, anche se non si è concretizzata: “La squadra mi aveva portato con sé a Sepang per sostituire Tito Rabat questo fine settimana in MotoGP. Per questioni burocratiche però la cosa non si può fare. Peccato, spero di avere un’altra occasione in futuro.” Una speranza espressa anche dalla squadra, che crede molto nel giovane pilota di São Paulo.

Sarebbe stato un esordio storico per l’ex pilota Moto2: l’ultimo brasiliano in MotoGP era stato Alex Barros, ritiratosi nel 2007. Reale Avintia Racing, sapendo delle condizioni di Rabat, aveva cercato di presentarsi comunque con due piloti, portando il proprio alfiere MotoE. Questione non andata in porto, quindi l’unico in azione con questi colori sarà Karel Abraham. Ricordiamo che Tito Rabat è unfit per una lesione ad una mano riportata prima della tripletta, un problema che l’aveva fermato in precedenza sia in Giappone che in Australia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “Sul motore servono gli ingegneri giusti”

kasma daniel kasmayudin moto2

Moto2: SAG Team, cambio di rotta. Arriva Kasmayudin nel 2020

Valentino Rossi e Fabio Quartararo

Quartararo, Petrucci, Rossi: a Valencia sarà sfida a tre