Miguel Oliveira, Australian MotoGP 2019

Miguel Oliveira, nuovi esami al polso. “Incrociamo le dita”

Miguel Oliveira fermo ai box dopo l'incidente di sabato. Servono nuovi esami, soprattutto al polso destro, per scongiurare lesioni ai legamenti.

27 ottobre 2019 - 12:43

Il fine settimana australiano si è chiuso anzitempo e non in maniera positiva. Miguel Oliveira, protagonista di un impressionante incidente nella giornata di sabato, è stato dichiarato non idoneo per il GP. Anzi, il rookie portoghese deve sottoporsi ad ulteriori esami per valutare le sue condizioni, in particolare quelle del polso destro. Serve una risonanza magnetica per escludere eventuali lesioni ai legamenti.

Ancora convalescente da un infortunio sempre ai legamenti, ma di una spalla, Miguel Oliveira si è visto costretto a guardare il GP dai box per nuovi problemi fisici. L’incidente di sabato gli ha lasciato escoriazioni, qualche taglio ed in particolare un forte dolore al polso destro. I raggi svolti al Centro Medico hanno escluso fratture, ma serve approfondire la questione per escludere qualsiasi altro tipo di infortunio.

“Non avevo forza alle mani, non ero in grado di tenere il manubrio. Per questo non ero idoneo per competere” ha spiegato Miguel Oliveira. “D’accordo con i dottori del Centro Medico, abbiamo optato per una risonanza magnetica in giornata, per escludere lesioni ai legamenti. Lunedì pomeriggio mi metterò in viaggio per la Malesia, quando arriverò avrò i risultati. Speriamo vada tutto bene, incrociamo le dita!”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Dovizioso e Miller danno il benvenuto a Zarco

fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Andrea Iannone a Valencia

MotoGP, Andrea Iannone spegne l’incendio: “Giri motore troppo alti”