MotoGP, Maverick Vinales

Maverick Viñales: “Recuperiamo in inverno? Meglio, vado più veloce”

Maverick Viñales vive con relativa calma il rinvio della stagione MotoGP 2020: "In inverno do il meglio di me. Continuo ad allenarmi per arrivare al top".

16 marzo 2020 - 15:04

La scorsa settimana Maverick Viñales ha riportato un incidente durante un allenamento in motocross. Dopo una giornata sotto osservazione in ospedale sono state escluse fratture o lesioni. Il pilota spagnolo di MotoGP dovrà però riposare 14 giorni per tornare ad allenarsi a pieno regime. Del resto l’emergenza Coronavirus consiglia di restare a casa e limitare al minimo gli spostamenti. “Dobbiamo tutti collaborare perché la salute viene prima di tutto. Dovremo rimanere a casa più di quanto vorremmo“.

Nessuna fretta di ripartire, la prossima data che stabilisce l’inizio del campionato 2020 di MotoGP è quella del 3 maggio a Jerez. Ma considerata l’emergenza sanitaria che sta travolgendo la Spagna e l’Europa intera, è facile pensare che nelle prossime settimane verrà annullato anche il round andaluso. Maverick Viñales prova a guardare il bicchiere mezzo pieno, ricordando come nel periodo autunnale le sue prestazioni vadano in crescendo. “Penso che sarà un anno molto impegnativo perché recupereremo queste gare alla fine dell’anno – ha detto a Motogp.com -. Normalmente arrivo in buona forma alla fine della stagione, quindi per me va bene. Normalmente sono più forte in inverno“.

Al momento il pilota Yamaha vive questa pausa “con molta calma“, puntando molto sulla preparazione fisica e tecnica. “La situazione è questa, non possiamo cambiarla e per tutti è lo stesso. Ho più giorni a disposizione per migliorare me stesso e questo è importante, perché durante la stagione è difficile continuare a concentrarsi sul miglioramento e ora abbiamo un po’ più di tempo per essere più preparati quest’anno“, ha aggiunto Maverick Viñales. “Ci stiamo allenando duramente per mantenere quell’intensità che avevamo raggiunto per la nuova stagione. Il mio obiettivo è quello di arrivare alla prima gara al mio miglior livello“. Sa di dover puntare anche sullo stile di guida: “Penso che questo mese potrò fare un altro passo in avanti“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e l’Academy: allenamenti per il caldo a oltre 40°

jack miller ducati motogp

MotoGP, Daniel Ricciardo: “Per Jack Miller è arrivato il momento giusto”

motogp brno

MotoGP: È ufficiale, il Gran Premio a Brno si svolgerà a porte chiuse