Marc Marquez: “Tante incognite in vista della gara”

Si giocherà il match point scattando dalla prima fila

19 ottobre 2013 - 7:43

Dopo quattro pole position consecutive, oggi al Phillip Island Grand Prix Circuit nella corsa alla pole Marc Marquez si è visto battere per soli 2/10 da un velocissimo Jorge Lorenzo. Non ne ha fatto un dramma il capoclassifica di campionato, pronto a giocarsi domani il primo “match point” per la conquista del titolo, ma in condizioni particolari che scoprirà soltanto direttamente domani in gara con il format “flag to flag”.

Per me l’obiettivo era conquistare un posto in prima fila e ci sono riuscito, non è un problema non essermi aggiudicato la pole position”, afferma Marc Marquez, vincitore con due gare d’anticipo del “BMW M Award“, classifica a punti dei risultati conseguiti in qualifica nell’arco della stagione. “Mi aspettavo Lorenzo e Rossi molto competitivi sul giro da qualifica con la gomma morbida, così è stato alla fine.

Per la gara si prospettano tante incognite. Nelle prove Jorge, Dani e Valentino hanno mostrato un gran passo, ma i miei tempi sono sostanzialmente gli stessi. Adesso la Race Direction ha deciso che la corsa si disputerà in regime di “flag-to-flag”: per me sarà la prima volta in assoluto, scoprirò questo format direttamente domani.

Sinceramente avrei preferito una gara più breve nella sua distanza rispetto ad un pit stop obbligatorio per il cambio moto, ma questa è la decisione della Race Direction e devo rispettarla. Cercheremo di farci trovar pronti domani, provando qualche accorgimento nella messa a punto nei 20 minuti di Warm Up“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo risponde alle critiche di Miller e Crutchlow

augusto fernandez

Moto2, Silverstone: Vittoria di Augusto Fernández, cade Márquez

Marc Marquez

Marc Marquez punge: “Dà fastidio il +78 punti di vantaggio”