Marc Marquez pilota Repsol Honda

Marc Marquez sfodera le nuove armi: telaio, ali e spoiler

Marc Marquez a Silverstone proseguirà con comparazioni tra vecchio e nuovo telaio. In Austria ha sfoderato ali più estese e uno spoiler in stile Ducati.

18 agosto 2019 - 18:10

Dopo la sesta vittoria stagionale a Brno Marc Marquez ha chiesto interventi di elettronica per provare a migliorare il feeling con l’anteriore. Ma i tecnici Honda sono al lavoro anche sul nuovo telaio in alluminio rivestito con elementi in carbonio, a disposizione di Marquez e Bradl nelle ultime due gare e nel corso del test collettivo. Finora il Cabroncito è il primo e solo pilota factory a provare la novità, prima di estendere la produzione alle tre RC213V ufficiali.

IL NUOVO TELAIO DI MARQUEZ

Dal suo esordio a Jerez ad oggi i tecnici HRC hanno già realizzato cinque differenti versioni. Marc Marquez nelle ultime settimane ha effettuato un lungo lavoro di comparazione, fino a quando il nuovo telaio non darà maggior fiducia per portarlo in gara. “Ha dei punti deboli, ma su questa pista gli effetti positivi hanno superato quelli negativi“. L’obiettivo è ammorbidire il telaio per migliorare il feeling con le gomme, migliorare il comportamento in percorrenza di curva e permettere gradi di inclinazione inferiori, visto che il campione di Cervera quest’anno è sceso fino a 65 gradi. Oltre a rendersi autore di diverse “cadute-non cadute” al limite delle leggi della fisica.

CARENA ALARE E SPOILER POSTERIORE

Al vaglio del box Repsol Honda non solo impostazioni di elettronica e studi comparativi sul telaio. Per migliorare ulteriormente le buone sensazioni, e convincere Marc Marquez che la RC213V sarà ancora a lungo la miglior moto in griglia, si lavora sull’aerodinamica. Un settore che fino ad un anno fa veniva un po’ trascurato dal team giapponese. In Austria abbiamo visto non solo ali leggermente più grandi per ridurre ulteriormente le impennate, ma anche uno spoiler montato sul forcellone posteriore (in stile Ducati). Un piccolo aiuto in fase di frenata e stabilità. E a Silverstone si proseguirà con le comparative. “Probabilmente confronteremo di nuovo i telai perché anche quello tradizionale ha caratteristiche positive. Lo faremo finché non saremo sicuri che quello nuovo sia chiaramente migliore“.

Misano MotoGP: Biglietti scontati per i lettori di Corsedimoto

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alex marquez

MotoGP: Alex Márquez con LCR Honda nei test a Valencia

johann zarco

MotoGP: Johann Zarco-Ducati, trattative ancora in corso?

Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo in Indonesia per riscoprire la libertà