MotoGP, Marc Marquez

Marc Marquez fuori gioco, lotta aperta per la conquista della MotoGP

Marc Marquez fuori dalla corsa per il titolo MotoGP 2020 per infortunio. Due i candidati per il Mondiale: Fabio Quartararo e Andrea Dovizioso.

27 agosto 2020 - 14:52

Marc Marquez è fuori dai giochi e il Motomondiale cambia faccia. Erano anni che Marquez dominava la scena annichilendo gli avversari e lasciando poco spazio all’immaginazione sulle sorti del campionato. Quest’anno però il discorso cambia, e il campione deve dire addio ad altri sogni di gloria a causa della rovinosa caduta sulla pista di Jerez della Frontera. Una volta che tornerà in sella sarà quindi impossibile per lui recuperare il distacco delle gare saltate. A questo punto è lotta aperta tra Yamaha e Ducati.

Il nuovo Marquez? Quartararo

Grazie all’uscita prematura dal Motomondiale del campione del mondo in carica Marc Marquez, per Fabio Quartararo il percorso sembrava quasi in discesa dopo le prime due vittorie in campionato. Tuttavia le tre gare successive hanno mostrato prestazioni più opache, vedendo alternarsi diversi piloti, tra cui Dovizioso che a questo punto sembra essere uno dei candidati più forti al titolo. 

Ciò che è certo è che gli appassionati di scommesse e i migliori bookmaker di scommesse24.net avranno sicuramente il loro gran bel da fare, anche perché Miller e Mir, insieme stanno offrendo prestazioni notevoli.

Discorso articolato è quello relativo a Rossi, che seppur sia lontano dalla possibilità di rientrare nella corsa al titolo, sarà sicuramente una spina nel fianco per gli avversari, a cui darà filo da torcere, e toglierà sicuramente parecchi punti.

L’infortunio di Marc Marquez

Abbiamo detto che con Marquez fuori dai giochi, la MotoGP appare decisamente diversa dagli ultimi nove anni, dove il campione ha letteralmente dominato la scena lasciando ben poco spazio alla fantasia. Il sostituto del pilota infortunato è Stefan Bradl, il tedesco trentunenne collaudatore della Honda. Bradl non è nuovo nel Motomondiale, e nel 2011 vinse in Moto2 posizionandosi proprio davanti al campione spagnolo. Per quanto tempo durerà questa sostituzione, non ci è dato saperlo.

Marquez infatti è dovuto tornare una seconda volta sotto i ferri. La causa? Un banale incidente domestico che ha causato la rottura della placca innestata nel suo braccio proprio dopo la caduta del weekend di apertura del 2020. Il manager di Marquez ha chiarito la vicenda a Sky Sport, spiegando come sono andate le cose. Il secondo intervento è andato bene, e sicuramente Marquez guarirà.

Ciò che lascia un po’ perplessi della situazione è che forse il primo infortunio poteva essere gestito in maniera differente. Probabilmente c’è stata fin troppa fiducia dopo l’operazione. Oramai ovviamente non è possibile tornare indietro, ma proprio perché Marc non è una testa calda, se qualcuno lo avesse messo in guardia dalla possibile rottura della placca, certamente non avrebbe corso.

Certo è che immaginare un campione come Marquez sfrecciare alle folli velocità del MotoGP, infortunarsi semplicemente aprendo una finestra, appare quantomeno grottesco. I dottori hanno dichiarato che la causa potrebbe essere stata un eccesso di stress proprio nella zona dove era stata inserita la placca. In altre parole, una serie di sfortunate coincidenze.

Il futuro di Marc 

Nella migliore delle ipotesi Marc Marquez rientrerà a ottobre. L’iridato spagnolo sta saltando tutti gli ultimi Gran Premi su indicazione dei medici, nonostante avesse intenzione di rientrare quasi immediatamente. Il ritorno sulle piste non ha ancora una data definita, forse solo per gli appuntamenti di questa stagione. Ma come detto, siamo solamente nel campo delle ipotesi. Probabilmente sarà il tempo a stabilire quando Marc Marquez potrà tornare in sella alla sua motocicletta. Per ora, per il fenomeno, solamente un periodo di meritato riposo e di contatti più stretti con i media, ai quali concede interviste e interessanti punti di vista sul Mondiale in corso (ad esempio proprio recentemente ha indicato Andrea Dovizioso come meritevole di vincere il titolo di quest’anno).

1 commento

Max75BA
19:02, 27 agosto 2020

…in 25 punti ci sono 7 piloti, nei primi 3 posti ci sono 2 moto non ufficiali…campionato apertissimo, incrociamo le dita per il buon Dovi

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi pronto a firmare: “Mi spiace per Alex e Brent”

Crutchlow MotoGP

MotoGP, Cal Crutchlow idoneo: “Fino a ieri impossibile pensare di correre”

motogp catalunya

MotoGP, Andrea Dovizioso: “La stagione in un certo senso inizia adesso”