Marc Marquez e Alex Marquez

Marc Marquez e Alex intervista con filtro: vietato parlare di mercato

Marc Marquez e suo fratello Alex parlano della prossima stagione MotoGP. Nessun commento sulle voci di mercato che vedono Pol Espargarò in HRC.

22 giugno 2020 - 9:45

Marc Marquez e suo fratello Alex hanno rilasciato un’intervista in tandem in occasione di un evento dell’eLiga Santander. Ma ancora bocche cucite sulle voci di mercato che vogliono il minore dei fratelli in LCR Honda nella stagione 2021 di MotoGP per fare posto a Pol Espargarò. Il campione in carica della Moto2 è stato bocciato senza correre neppure una gara, per motivi che restano ufficialmente oscuri. Nei giorni scorsi il Cabroncito aveva rilasciato un’intervista ai media spagnoli dove ha commentato il TT sull’Isola di Mans. Anche in quel caso nessun commento sull’arrivo di Pol Espargarò.

ALEX PRONTO A RIPARTIRE

Sembra scontato che HRC abbia chiesto il suo parere in merito, ma altrettanto certa è l’amarezza per una simile decisione della casa giapponese. L’attenzione è puntata solo all’inizio del prossimo Mondiale. “Abbiamo desiderio di cominciare, ma ci vorrà ancora un po’“, ha detto Alex. “Cominciare a casa, a Jerez, sarà un lusso. Considerando la situazione attuale le persone potranno finalmente divertirsi“. Il giovane Marquez si è rivelato già campione virtuale di MotoGP, ma in pista sarà tutta un’altra storia. I test invernali hanno dimostrato che restare tra i primi dieci non sarà facile. Motivo per cui Repsol Honda vuole puntare su un pilota di maggiore esperienza. “Da rookie per me sarà importante adattarmi prima possibile”.

MARC AL TOP DELLA FORMA

L’obiettivo per Marc non cambia: sarà ancora una volta l’uomo da battere. E la sfida MotoGP si preannuncia ancora più ostica con l’avanzata di Yamaha e Suzuki. “C’è stata questa pausa obbligatoria, ora siamo in piena preparazione fisica. Nella quarantena abbiamo giocato ai videogiochi più che allenarci. Ora la torta è capovolta. Non puoi fallire, dovrai stare attento agli infortuni. Sarà dura fisicamente e mentalmente… L’approccio è sempre quello di vincere, di lottare per il titolo. Sono il primo a dirlo. Lo so, ogni volta devi reinventarti“. La spalla non sarà un alibi, visto che le condizioni fisiche sono ora ottimali. “Se la stagione fosse iniziata nella data corretta, mi sarebbe costato le prime quattro o cinque gare. Ho recuperato al 100%. Non avrò la scusa sulla spalla, dovrò trovarne un’altra“.

Video: Instagram @alexmarquez73

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales: “Contro Suzuki non possiamo fare nulla”

binder marquez lecuona motogp

MotoGP, la lotta tra rookie: Binder-Márquez appaiati al comando