Lutto per Max Biaggi: si è spento il padre Pietro

Max Biaggi piange la scomparsa del padre Pietro, che si è spento nella notte. Figura fondamentale nella vita dell'ex pilota, aveva 77 anni.

18 maggio 2019 - 14:16

Il sei volte iridato Max Biaggi piange la scomparsa del padre Pietro. Il “sor Pietro”, com’era ben conosciuto nel paddock del Motomondiale, è stato un punto di riferimento per il pilota. Era stato proprio lui a sostenerlo nei primi passi della sua carriera, cominciando a Vallelunga e poi nella Sport Production, oltre che nel privato. Pietro Biaggi, commerciante da tempo in pensione, si è spento nella notte a 77 anni.

Come detto, sostegno nella carriera ma anche nel privato. Per il Corsaro è stato un riferimento fondamentale soprattutto dopo la separazione dalla madre. Chi l’ha conosciuto lo ricorda come una figura dal carattere genuino, ed era molto apprezzato per la sua simpatia. La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno a Le Mans, dove l’ex pilota si trovava con il suo Max Racing Team per la tappa del Motomondiale. Appena appresa la notizia, Biaggi è rientrato immediatamente a Roma. Il suo pilota Aron Canet, come segno di supporto, ha posto un fiocco nero sulla sua Honda.

“Non si è mai pronti per questo” ha scritto Biaggi sul suo profilo social. “Ma ora più che mai io non lo sono. Non mi hai aspettato Papà mio. Ho provato invano ad arrivare in tempo ma ho fallito. Il mio più grande rammarico è stato quello di non essere riuscito ad abbracciarti per l’ultima volta, chissà se riuscirò mai a perdonarmelo… Ma conoscendomi bene lo escluderei. Tu per me ci sei stato sempre e io avrei dovuto essere lì al tuo fianco. Ho una voragine nel cuore. Come vorrei che oggi non fosse oggi. Perdonami. Sei e rimarrai sempre il mio Eroe. Massimiliano”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jack Miller e Valentino Rossi

Valentino Rossi in Formula 1, Jack Miller: “Preferisco il rally”

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ritorna a Lugano: tempo di affari e incognita MotoGP

MotoGP, Andrea Dovizioso e Marc Marquez

MotoGP, Dovizioso provaci ancora: Marquez obiettivo non impossibile