MotoGP Portimao 2020

LIVE MotoGP Portimao: Oliveira vince, Morbidelli è vicecampione

LIVE del Gran Premio di MotoGP a Portimao. La diretta della gara con commenti, analisi, tempi e classifica in tempo reale dal circuito di Algarve.

22 novembre 2020 - 15:40

Miguel Oliveira onora al meglio il Gran Premio di casa e si aggiudica il primo trionfo MotoGP a Portimao. Il pilota KTM Tech3 martella sin dai primi giri guadagnando decimi ad ogni giro e gestendo nel finale, arrivando al traguardo con un vantaggio di oltre 3″ sugli inseguitori. Sul podio Jack Miller e Franco Morbidelli, che si conferma vicecampione. 12° Valentino Rossi.

-3 giri: Cade Lorenzo Savadori. Oliveira si avvia verso il secondo successo stagionale…

-5 giri: Dovizioso e Nakagami in lotta per il 5° posto. Morbidelli-Miller in lotta per il 2°. Oliveira ha un vantaggio di 4,5″.

-6 giri: Dovizioso supera Bradl e si va a prendere la sesta posizione. Sprofonda in 15esima piazza Alex Rins.

-8 giri: Ducati può diventare campione del mondo costruttori grazie alla zona podio di Jack. Oliveira saldamente al comando con un gap di 4,3″. Rossi supera Quartararo.

-10 giri: Ritorna ai box Joan Mir per un problema di elettronica con la moto. 12esima l’altra Suzuki di Alex Rins in evidente difficoltà.

-11 giri: Irraggiungibile Oliveira che adesso ha un gap di oltre 4″ su Morbidelli. Miller preannuncia battaglia per il secondo gradino del podio. Valentino Rossi non si smuove dalla 15esima piazza.

-13 giri: Scivola nelle retrovie anche Quartararo 13°. Davide Tardozzi: “Jack sta facendo una grande gara, ma devo ammettere che Oliveira è strepitoso“.

-15 giri: Doppia hard per Oliveira, media-hard per gli inseguitori Morbidelli e Miller.

-16 giri: Miguel guadagna alcuni decimi ad ogni giro e il vantaggio ora lievita a 3,8″. Sprofonda nelle retrovie Vinales…

-18 giri: Oliveira ha un vantaggio di 3,2″ su Morbidelli.

-2o giri: La top-10: Oliveira, Morbidelli, Miller, Crutchlow, P. Espargarò, Bradl, Zarco, Quartararo, Rins, Nakagami.

Francesco Guidotti, team manager Pramac: “Ha preso una botta da dietro, come se la spalla fosse uscita e rientrata. Abbiamo chiamato i medici per capire come sta, purtroppo qualcuno l’ha colpito nel gruppo“. Forse quel qualcuno è Petrucci…

-22 giri: Martella Oliveira sul pubblico di casa e scava un gap di 2,3″ su Morbidelli. 5° Stefan Bradl.

-24 giri: Out Pecco Bagnaia per un problema al braccio. 15° Valentino Rossi, 12° Andrea Dovizioso.

-25 giri: Buona partenza di Oliveira inseguito da Morbidelli e Miller. 6° Alex Rins.

Il pre gara di Portimao

14:58 – Sta per iniziare il giro di ricognizione.

14:50 – 29° C la temperatura dell’asfalto. La hard al posteriore (simmetrica o asimmetrica) sembra la scelta condivisa da quasi tutti i piloti. Diego Gubellini, capotecnico di Quartararo. “La nostra moto qui va meglio rispetto ad Aragon e Valencia – dice a Sky Sport MotoGP -. Stamattina abbiamo provato diverse cose per migliorare, sarà difficile perché ci sono pochi punti per poter sorpassare“.

14:45 – Alberto Giribuola, capotecnico di Andrea Dovizioso alla sua ultima apparizione con la Ducati: “Forse potrebbe esserci la possibilità di un arrivederci, spero di rivederlo nel paddock. Non si è alzato troppo vento, questo va bene per noi“.

14:40 – Ultima gara per Tito Rabat che dal prossimo anno non correrà più in MotoGP. Aprilia non ha ancora reso noto chi sostituirà Andrea Iannone nel 2021.

14:30 – Per l’Italia arriva il titolo mondiale Moto2 ad opera di Enea Bastianini. “Difficile trovar parole, è un sogno che si avvera. Voglio ringraziare tutti, a partire dalla Dorna al mio preparatore, la mia famiglia e l’amorosa“.

Il riepilogo del week-end a Portimao

La MotoGP corre la sua ultima gara del 2020 a Portimao. Joan Mir è già campione del mondo e oggi partirà da un’inaspettata ventesima casella in griglia. Per il maiorchino della Suzuki problemi di set-up durante le FP3 e FP4 che hanno rallentato il feeling tra la sua GSX-RR e il layout portoghese. Si attende una rimonta dalle retrovie, ma senza correre troppi rischi dopo la conquista del Mondiale a Valencia una settimana fa. Occhi puntati, invece, su Alex Rins, che punta al secondo posto finale in classifica.

Con il campionato che ha già nominato il nuovo leader, resta da assegnare il ruolo di vice-campione. Franco Morbidelli sembra il candidato favorito per la seconda piazza in classifica MotoGP, partirà dalla prima fila e dovrà guardarsi dagli attacchi di Rins (10°). Per l’italobrasiliano sarebbe una bella sorpresa per il 2020, che potrebbe chiudere il 2020 come miglior pilota Yamaha. Giornata storica nel box di Iwata che saluta il suo leggendario eroe Valentino Rossi dopo 15 anni insieme e tre titoli mondiali. Il Dottore passerà in livrea Petronas dal 2021, ma poco dovrebbe cambiare in termini di evoluzione e raccolta dati della YZR-M1.

Emozioni e saluti anche nel box Ducati, ultima gara per Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci sulla Desmosedici. Il forlivese ha deciso di seguire altri progetti in attesa di un’offerta interessante per il 2022. Ma con il rischio di restare per sempre fuori dal paddock per via dell’età e dopo un anno lontano dalle piste. Petrux inizierà una nuova avventura nel team KTM Tech3, in rapida ascesa in quest’ultima stagione MotoGP. Non sarà certo un caso che l’ultimo poleman di Portimao è proprio Miguel Oliveira con la sua RC16. A chiudere la prima fila c’è Jack Miller che proverà a regalare una vittoria al team Pramac prima del passaggio al team factory. Nella classifica costruttori si contendono il primato Suzuki e Ducati appollaiati a pari punti.

Foto: Getty Images

1 commento

Max75BA
16:11, 22 novembre 2020

Morbidelli vice campione con 3 gp conquistati è la vera nota lieta della motogp 2020, il titolo marche Ducati ha un sapore sapido…se consideriamo la penalità inflitta alla Yamaha e persino la Ktm ha vinto più gp…nessun ducatista nei primi tre posti…e soprattutto la Ducati perde il suo miglior pilota…mah!!!!! un titolo triste

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP: Fabio Quartararo, guai con l’holeshot e sindrome compartimentale

aprilia motogp

MotoGP, ballottaggio Savadori-Smith in Aprilia: “Decisione alla fine dei test invernali”

motogp

MotoGP, Moto2 e Moto3, le griglie di partenza 2021: Savadori in Aprilia?