Alex Rins MotoGP Valencia 2020

LIVE MotoGP GP d’Europa: vittoria di Joan Mir, Valentino Rossi out

Il GP d'Europa in diretta live dal circuito di Valencia. Il terzultimo round MotoGP decisivo per la corsa al titolo iridato 2020.

8 novembre 2020 - 14:33

Vittoria dal profumo iridato per Joan Mir, sul podio Alex Rins e Pol Espargarò. Quarta posizione per Nakagami che precede Oliveira, Miller e Binder. 8° Dovizioso con Zarco e Petrucci che chiudono la top-10. “E’ la prima volta che facciamo primo e secondo con Suzuki. Siamo contentissimi, più di così non potevamo chiedere, fatemi sognare non voglio svegliarmi“, commenta a caldo Davide Brivio a Sky Sport MotoGP. Adesso la classifica piloti recita Joan Mir 162 punti davanti ad Alex Rins e Fabio Quartararo a 125.

La cronaca del Gran Premio

-3 giri: Monologo Mir che si avvia verso la prima vittoria in MotoGP. Mancava la cieligina sulla torta al maiorchino leader di classifica… ed eccola qua!

-6 giri: Cade Alex Marquez, Mir scava un gap di quasi 1″ su Rins.

-10 giri: Mir prova a dettare il ritmo in 1’31″9, seguito da Rins e Pol Espargarò. 4° Nakagami che ha sorpassato Oliveira. Dovizioso resta 9° e non riesce a superare Alex Marquez. 11° Franco Morbidelli.

-11 giri: Mir si mette al comando e mira al suo primo trionfo…!! Una vittoria che metterebbe un sigillo sul titolo mondiale…

-15 giri: Due Suzuki al comando, due KTM all’inseguimento, Nakagami che prova ad inserirsi nella lotta per il gradino più basso del podio.

-17 giri: Morbidelli scivola in decima piazza, forse per colpa della doppia hard. 9° Andrea Dovizioso, le Suzuki confermano di essere le più veloci del Mondiale!

-20 giri: Fuga a due delle Suzuki, più staccate le KTM di Pol e Oliveira.

-22 giri: Cade anche Cal Crutchlow! Solo due decimi dividono Rins da Mir.

-23 giri: Moto ferma per Valentino Rossi. Un periodo davvero sfortunato per il nove volte campione del mondo…

-24 giri: Joan Mir supera Pol Espargrò e si mette all’inseguimento del compagno di squadra Alex Rins. Il leader del Mondiale va alla ricerca della sua prima vittoria in MotoGP.

-25 giri: La top-10: Rins. Pol Espargarò, Mir, Oliveira, Nakagami, Zarco, Morbidelli, Dovizioso, Miller, Marquez. Cade Lorenzo Savadori.

-26 giri: Rins si porta in testa al comando, 3° Joan Mir. 13° Valentino Rossi.

-27 giri: Pronti via! Pol Espargarò parte bene e resta al comando davanti a Rins, Mir e Nakagami. Quartararo e Aleix Espargarò sono caduti, per il francese il Mondiale va alle ortiche…

Il pre-gara di Valencia

13:55 – Pochi minuti al via al giro di riscaldamento.

13:50 – Morbidelli l’unico ad usare la hard nel warm-up e potrebbe rappresentare un vantaggio. Hard all’anteriore e media al posteriore per Jack Miller. Doppia media per Joan Mir.

13:45 – Andrea Dovizioso monta la hard all’anteriore. “Serve una gara aggressiva sull’anteriore, quindi abbiamo deciso di montare la dura all’anteriore”, spiega Davide Tardozzi a Sky Sport MotoGP.

13:40 – Gara asciutta dopo un week-end su pista bagnata. Gli unici dati a disposizione di team e piloti sono quelli del warm-up.

13:35 – Valentino Rossi ritorna in gara dopo circa un mese. Il Dottore è rimasto in isolamento per 24 giorni nella sua Tavullia a causa del Covid-19. Fortunatamente il doppio tampone di giovedì-venerdì gli ha permesso di ritornare in sella alla M1 sul filo del rasoio. Doppia

Il riassunto del week-end

Il GP di Valencia sta per spegnere i semafori e dare il via ad una tappa decisiva per la corsa al titolo MotoGP. Seconda pole stagionale per la KTM di Pol Espargarò, ma gli occhi sono puntati sulle Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, rispettivamente in seconda e sesta piazza in griglia di partenza. Per gli alfieri di Hamamatsu l’occasione è buona per guadagnare punti in classifica sui diretti avversari, approfittando delle difficoltà dei piloti Yamaha sul circuito di Cheste. A tre gare dalla fine del Mondiale Mir detiene la leadership con 14 punti di vantaggio su Fabio Quartararo e 19 su Maverick Vinales.

Il pilota di Roses è costretto a partire dalla pit-lane per aver montato il sesto motore. Un’autentica doccia fredda per il team Yamaha factory, alle prese con un altro episodio di contagi all’interno del box, che vede Maio Meregalli e altri quattro tecnici in quarantena. Le speranze sono riposte su Franco Morbidelli che partirà dalla terza fila per provare a dare l’assalto al podio di Valencia. L’italobrasiliano dista 25 punti dalla vetta della MotoGP, le condizioni miste-bagnate del Q2 non gli hanno consentito di brillare. Ma la gara si combatterà sull’asciutto e una buona partenza potrebbe rimetterlo subito in gioco dopo la vittoria di Teruel.

Aleix Espargarò aveva ottenuto il sesto crono nelle qualifiche, ma il mancato rispetto di una bandiera blu nella Q2 lo condanna a retrocedere di tre posizioni. Ne traggono vantaggio di una posizione Jack Miller, Miguel Oliveira e Franco Morbidelli. Gara in salita per Andrea Dovizioso che, dalla 12esima piazza, punterà tutto sulla partenza per provare a non scollarsi dal gruppo di testa. In casa Honda troviamo Takaaki Nakagami in prima fila, desideroso di riscattare la caduta di due settimane fa ad Aragon, dopo la partenza dalla pole position. Sarà un week-end MotoGP in salita per gli italiani Pecco Bagnaia, Danilo Petrucci e Valentino Rossi. Il trio tricolore occupa le ultime finestre in griglia davanti a Lorenzo Savadori e Tito Rabat.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

jorge martin motogp

MotoGP: Jorge Martín, triplo intervento riuscito. Rientro al Mugello?

motogp iker lecuona

MotoGP: Iker Lecuona, così non va. Poncharal: “Non so cosa dire”

remy gardner moto2

Moto2, Remy Gardner: “Bravo Raúl, ma la prossima volta vinco io!”