MotoGP, Maverick Vinales ad Aragon

LIVE MotoGP Aragon: pole di Quartararo, Vinales-Crutchlow prima fila

LIVE Qualifiche MotoGP del GP di Aragon 2020. La diretta in tempo reale dal circuito di Alcaniz con commenti, analisi e risultato finale.

17 ottobre 2020 - 15:28

Quarta pole position stagionale di Fabio Quartararo in 1’47″076. Nonostante la caduta al mattino il francese conferma di essere uno specialista nelle qualifiche. “Non era al 100% però è stato bravo – ha commentato Davide Gubellini a Sky Sport MotoGP -. Per noi è importante partire davanti per sfruttare il potenziale nei primi giri. Vinales è stato più veloce di noi con gomma usata, dobbiamo capire cosa poter migliorare per essere più costanti nella seconda parte di gara“.

Maverick Vinales secondo al termine del Q2 ma ha mostrato un ottimo passo e potrà puntare alla vittoria. A chiudere la prima fila c’è Cal Crutchlow che segna il suo miglior risultato del 2020. In seconda fila Morbidelli, Miller e Mir. Terza fila formata da Nakagami, Petrucci e Aleix Espargarò. “Felice di poter tornare in prima fila, cercherò di non commettere errori in gara perché è quello che conta – commenta Crutchlow -. Il mio braccio comincia a ridarmi buone sensazioni“. Nel finale un contatto tra i fratelli Espargarò che finisce sotto investigazione.

15:28 – 1’47″1 e Vinales prende la pole provvisoria.

15:25 – La top-5: Quartararo, Morbidelli, Miller, Vinales, Crutchlow.

15:20 – Quartararo e Morbidelli piazzano subito tempi interessanti in 1’47″2 e 1’47″3

15:15 – Prendono il via le qualifiche decisive per disegnare la griglia di partenza.

Il primo round di qualifiche ad Aragon

Danilo Petrucci e Jack Miller conquistano le due posizioni libere per entrare nel Q2. Andrea Dovizioso partirà dalla 13esima piazza davanti a Brad Binder, Iker Lecuona e Johann Zarco. La strada verso il mondiale per il forlivese si fa in salita. I due piloti della Ducati factory hanno provto a mettere a segno una strategia reciproca, ma a quanto pare ne ha tratto vantaggio solo Petrux. 17° Pecco Bagnaia. “Si erano parlati ma non credo ci fosse una strategia tra i due. Nel secondo run Petrucci si è ritrovato davanti ad Andrea, è stata una casualità“, ha commentato Davide Tardozzi.

15:05 – Petrucci e Miller nelle prime due posizioni.

15:03 – Dovizioso agguanta la seconda posizione. L’accesso alla seconda manche delle qualifiche è fondamentale per non perdere il treno iridato.

15:00 – Sosta ai box e si riparte per l’assalto finale al Q2.

14:55 – Miller e Binder provvisoriamente al comando del Q1. Insegue Pecco Bagnaia a 4 decimi dalla vetta.

14:50 – Tutto pronto per la prima manche delle qualifiche ad Aragon. Ducati dovrà provare a monopolizzare i due posti a disposizione per il Q2.

14:40 – Stanno per concludersi le FP4: Morbidelli al comando davanti ad Alex Marquez e Joan Mir. Tre piloti raccolti in appena 142 millesimi. Dovizioso e Miller chiudono la top-10.

14:30 – Le Yamaha confermano di essere altamente competitive sul giro secco. Al comando dele FP4 ci sono i soliti Vinales, Quartararo e Morbidelli.

14:25 – FP4 fondamentale per studiare la miglior combinazione di gomme per la gara di domani. “La soft al posteriore dà più grip – spiega Piero Taramasso a Sky Sport MotoGP -. La media è più stabile ma ci vuole un giro in più per metterla a temperatura. All’anteriore la media dà più supporto quando freni più forte, specie per i piloti più aggressivi“.

Il riassunto delle FP1-2-3

La notizia sorprendente al termine delle prime tre sessioni di libere MotoGP ad Aragon è l’assenza delle Ducati dalla top-10. Tutte e sei le Desmosedici di Dovizioso, Petrucci, Bagnaia, Miller, Rabat e Zarco dovranno passare per il Q1. Per trovare una Rossa nella classifica combinata bisogna scendere fino alla 13esima posizione di Andrea Dovizioso che lamenta problemi di aderenza sul fianco destro del pneumatico anteriore. Nelle FP3 il forlivese ha anche riportato una caduta senza conseguenze. Le basse temperature del MotorLand hanno creato difficoltà alle Ducati sin dal venerdì mattina e trovare una soluzione sembra molto difficile.

Stupiscono le tre Yamaha di Maverick Vinales, Franco Morbidelli e Fabio Quartararo che detengono le prime tre posizioni della combinata. Le M1 sembrano trovarsi a proprio agio in queste condizioni fresche, peccato per l’assenza di Valentino Rossi che avrebbe potuto mettersi in gioco su una pista a lui solitamente ostile. Caduta nei minuti finali delle FP3 per Quartararo, trasferito al Centro medico per degli accertamenti. Nessuna frattura per il leader MotoGP, ma è dolorante al gluteo sinistro con il rischio che si formi un ematoma.

Inizio di Gran Premio positivo per Honda che porta ben tre RC213V direttamente nel Q2. Resta fuori soltanto il collaudatore Stefan Bradl, chiamato nel difficile compito di sostituire Marc Marquez. Nei primi dieci anche le due Suzuki di Joan Mir e Alex Rins e la KTM di Pol Espargarò. Le qualifiche della classe MotoGP prenderanno il via con un’ora di ritardo alle 14:50, per consentire all’asfalto di Aragon di avere una temperatura più elevata e garantire maggiore aderenza ai piloti.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò e il pronostico su Andrea Dovizioso

motogp teruel sky sport

MotoGP, Teruel: occhio agli orari TV! Dirette Sky Sport, DAZN e TV8

eg 0,0 moto3

Moto3: EG 0,0 e Monlau scrivono la parola ‘fine’ al progetto mondiale