VR46 Academy di Valentino Rossi

L’Academy di Valentino Rossi: sogno francese con Quartararo-Zarco

In Francia si pensa ad un progetto in stile Academy VR46 di Valentino Rossi. Johann Zarco e Fabio Quartararo potrebbero trainare l'idea della FFM.

19 luglio 2021 - 9:33

Italia e Spagna protagoniste quasi assolute della classe MotoGP dal 2002 ad oggi. Solo Casey Stoner e Nicky Hayden hanno saputo spezzare questo binomio italo-spagnolo, dominato da Valentino Rossi, Marc Marquez, Jorge Lorenzo e in ultimo Joan Mir. Ma nella stagione 2021 la musica sembra in procinto di cambiare. Al termine della prima parte di campionato troviamo due francesi, Fabio Quartararo e Johann Zarco, intenzionati a darsi battaglia per il titolo mondiale e scrivere una nuova pagina di storia. Ma non solo, perché la Federazione Francese di Motociclismo vuole cavalcare l’onda del successo per pianificare grandi progetti per il futuro.

Il punto di riferimento è la VR46 Academy di Valentino Rossi, capace di portare ben tre piloti in MotoGP nell’arco di un decennio. Con due dei suoi piloti (Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia) già campioni del mondo in Moto2. Il vicecampione Luca Marini, invece, corre la sua prima stagione da rookie con Ducati e dal 2022 avrà probabilmente una moto factory per tentare l’exploit nella massima serie. “L’idea di un’accademia è ovviamente carina“, ha ammesso Johann Zarco a Motorsport-Total.com. “Due francesi al top, significa che i ragazzi in Francia iniziano a sognare. Dovremmo sfruttare questo sogno, ma dobbiamo mantenerlo vivo per più di un anno. Poi possiamo pensare di fondare una specie di accademia per creare una buona base per la prossima generazione“.

Fabio Quartararo appartiene alla generazione successiva a quella di Zarco. Al momento non ha in mente di mettersi alla testa di una Academy francese. Nella mente un solo obiettivo: vincere il suo primo titolo MotoGP. Johann, invece, sembra più solleticato dall’idea. “Fabio ed io in questo momento non potremmo occuparcene subito… Anche Valentino Rossi non è partito subito, ma ha costruito tutto passo dopo passo… Così dobbiamo fare anche in Francia. Ma soprattutto, dobbiamo farlo per mantenere vivo il sogno dei bambini“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alessandro zaccone motoe

MotoE, Alessandro Zaccone: addio al campionato, ma è andata bene…

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: caccia ad un altro colpaccio, stavolta in casa

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Valentino Rossi non c’è lavoro di squadra”