Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi

Il papà di Jorge Lorenzo: “Rossi talento autentico, Marquez il migliore”

Chicho Lorenzo, papà di Jorge Lorenzo, stila la top-10 dei migliori piloti della storia: "Valentino Rossi talento autentico, Marc Marquez il migliore".

28 maggio 2020 - 10:53

Chicho Lorenzo è un appassionato di competizioni sulle due ruote oltre ad avere un figlio cinque volte campione del mondo. Dirige una scuola di motociclismo e, alla pari di Jorge Lorenzo (buon sangue non mente!), non ha peli sulla lingua quando si tratta di esprimere la propria opinione. Anche se questa rema contro gli interessi di suo figlio. Pochi giorni fa ha espresso il desiderio di non rivederlo nel mondo delle corse a tempo pieno. Adesso ha stilato la classifica dei migliori dieci piloti della storia in base allo stile di guida.

Il papà di Jorge Lorenzo inserisce nella top-10 campioni di ogni epoca. A cominciare da Giacomo Agostini, autore di un batti e ribatti a distanza proprio con il giovane maiorchino. Ago “ha un record straordinario… Penso che Marc Marquez possa battere alcuni dei suoi record“. C’è anche una menzione per Kenny Roberts, ideatore della tecnica del ginocchio, per Jarno Saarinen, Eddie Lawson e Mike Hailwood. Al top della classifica indica quattro dei piloti più importanti degli ultimi anni. Il primo è Valentino Rossi, “uno dei pochi che è riuscito a cambiare il suo stile di guida nella sua vita. Questo – spiega sul suo canale YouTube – è qualcosa che possono fare solo talenti autentici come Valentino“.

I MAESTRI DI GUIDA

Chicho ovviamente non può escludere il tre volte campione di MotoGP Jorge Lorenzo. “Ha una gestione elegante e precisa. Anche una straordinaria regolarità che a volte lo portava a girare nello stesso decimo, in modo sorprendente, quasi robotico“. Tra i “magnifici dieci” c’è posto anche per Dani Pedrosa, ex pilota Honda e attualmente tester KTM. La nota di merito gli spetta per due motivi: “Ha guadagnato non meno di 31 vittorie con un’altezza di 1,58 m e un peso di 52 kg pur essendo muscoloso. Un autentico prodigio considerando che queste moto pesano 180 chili quando hanno un serbatoio pieno e hanno più di 250 CV di potenza. Poi c’è un altro motivo. Pedrosa ha portato due consigli molto importanti all’attuale stile di guida. Apre la gamba per entrare in curva, metodo che Valentino Rossi ha poi reso alla moda, e quella di usare il manubrio per rialzare la moto il più presto possibile nelle curve e dare gas prima“.

Ma per Chico il migliore di tutti i tempi è Marc Marquez. “Quando si tratta di stile, non ha l’eleganza di Pedrosa o la coerenza di Lorenzo. Ma è così efficace che è diventato l’attuale punto di riferimento. Evitare di cadere è un altro strumento del suo lavoro. Questo lo colloca nel Pantheon dei piloti rivoluzionari“.

1 commento

sbirulino197_14871414
20:15, 28 maggio 2020

Il papà di lorenzo menziona pedrosa e non accenna a stoner??colui il quale ha portato in moto gp la tecnica del traverso?uno che ha vinto 2 titoli con mille infortuni e soffrendo di stanchezza cronica!forse il talento più cristallino delle 2 ruote,ducati ne sa qualcosa!tra l’altro in moto gp, pedrosa è stato battuto da stoner sia con moto diversa che sulla stessa!!!però va be’, come dice l’articolo,buon sangue non mente!alleluia

POTRESTI ESSERTI PERSO:

espargaro motogp honda

MotoGP UFFICIALE Pol Espargaró in HRC, Alex Márquez in LCR

morbidelli petronas motogp

MotoGP UFFICIALE Franco Morbidelli rinnova con Petronas SRT

michelin motogp motoe

MotoGP, Jerez: nuove gomme Michelin per la classe regina e la MotoE