Hafizh Syahrin MotoGP 2019

Hafizh Syahrin, l’ultimo GP di casa da pilota MotoGP

Tra pochi giorni Hafizh Syahrin affronta il suo Gran Premio, supportato dai tifosi di casa. L'ultimo da pilota MotoGP. "Voglio godermi questo weekend."

29 ottobre 2019 - 15:45

Il Gran Premio della Malesia sarà un evento speciale soprattutto per Hafizh Syahrin. Il pilota Red Bull KTM Tech 3 è più che determinato ad ottenere un risultato di peso davanti al suo pubblico. Nel 2018, partendo dal fondo, è riuscito a rimontare fino alla top ten, per la gioia dei tifosi accorsi in circuito. L’obiettivo è chiudere al meglio l’esperienza in MotoGP con un ultimo Gran Premio di casa da ricordare. L’anno prossimo infatti Syahrin tornerà in Moto2, ingaggiato da Angel Nieto Team.

“Sono davvero contento di arrivare al Gran Premio di casa” ha dichiarato il pilota malese. In questa occasione sarà anche uno dei protagonisti in conferenza stampa giovedì. “Certo, abbiamo tante difficoltà quest’anno e quello a Sepang sarà l’ultimo appuntamento prima del mio ritorno in Moto2. Non sarà facile, ma sono pronto a dare tutto quello che ho, come l’anno scorso. Voglio farlo per i tifosi, la mia famiglia e la squadra, che mi supportano e hanno fiducia in me. Penso a divertirmi in sella, ma sappiamo che dobbiamo anche fare qualcosa di più ad inizio gara. La motivazione è alta, voglio godermi questo fine settimana.”

“Un appuntamento speciale per noi ma soprattutto per Hafizh” ha aggiunto Hervé Poncharal. Se da una parte il boss Tech 3 è preoccupato per Oliveira, dall’altra confida nella motivazione del suo pilota malese, chiaramente il pupillo del pubblico di casa. “Il circuito è sold out e ci saranno davvero tantissime persone pronte a fare il tifo per lui. Dopo la buona prestazione con cui ha chiuso la tappa in Australia, sarà interessante vedere come inizierà questo Gran Premio.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo perde colpi in pista, ma non su Google

Valentino Rossi pilota Yamaha

MotoGP, Valentino Rossi: “Settimane decisive tra Valencia e Jerez”

Andrea Dovizioso pilota Ducati

MotoGP, Ducati gioca la carta informatica per battere Marquez