Jorge Viegas FIM - MotoGP

Gare MotoGP senza Moto2, Moto3 e MotoE? Il no del presidente FIM

Gare con solo la MotoGP? Il presidente FIM Jorge Viegas allontana questa ipotesi. Serviranno poi nuove regole nel paddock e sugli spalti.

19 aprile 2020 - 11:27

Regna l’incertezza per quanto riguarda un nuovo inizio per il Motomondiale. Al vaglio svariate ipotesi per ripartire garantendo la sicurezza a tutti gli addetti ai lavori, ma ci vuole tempo. Si pensa alla riduzione del personale durante i Gran Premi, ma un’altra idea era anche di iniziare con la MotoGP, tenendo ferme invece Moto2, Moto3 e MotoE. Quest’ultima ipotesi però è stata bocciata dal presidente FIM Jorge Viegas.

“Non ha senso e non ne vedo la necessità” ha dichiarato in un’intervista a GPSpirit. “Lavoriamo con persone provenienti da 15 diversi paesi, di qualsiasi categoria si tratti.” Parla poi della possibilità di inserire un tetto massimo di persone con accesso al paddock. “Sarebbe concepibile parlare ad esempio di un centinaio di persone.” Norme di sicurezza rafforzate nel paddock nel caso in cui si tornasse a competere.

Tutti indosserebbero maschere e guanti, oltre a mantenere le distanze di sicurezza e stare più attenti.” Regole valide anche per gli spettatori che affollavano ogni Gran Premio. “Parliamo di migliaia di persone” ha sottolineato Viegas. Il presidente FIM nega ancora l’eventualità di far correre solo la MotoGP, tenendo ferme Moto2, Moto3 e MotoE. “Non ci ho mai pensato e non penso che sia la soluzione.” 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8

lcr honda motogp

MotoGP, Barcellona: Positivo un membro HRC nel team LCR Honda