Oliveira MotoGP 2019

Dubbio Oliveira per la Malesia: rilevate nuove lesioni ai legamenti

Miguel Oliveira non al top dopo il botto in Australia. Evidenziate lesioni ai legamenti dei polsi e della spalla. Poncharal preoccupato: "Ottimisti, ma aspettiamo la conferma."

29 ottobre 2019 - 8:45

Siamo vicini all’ultimo appuntamento del tour asiatico, ma Tech 3 teme di dover rinunciare a Miguel Oliveira. Gli ulteriori esami svolti in seguito all’impressionante incidente a Phillip Island hanno mostrato lesioni ai legamenti di entrambi i polsi. Non solo: la situazione dei legamenti della spalla, un problema con cui combatte dal botto con Zarco a Silverstone, ha risentito della caduta ad alta velocità nelle libere australiana.

“Dopo la risonanza magnetica svolta domenica in Australia, abbiamo visto che c’era qualcosa ai tendini di entrambi i polsi” ha detto Miguel Oliveira. Dichiarato unfit per il Gran Premio, il vice-campione Moto2 in carica aveva deciso di saperne di più. I risultati non sono confortanti. “L’infortunio alla spalla poi è leggermente peggiorato. Assieme a KTM dobbiamo decidere come regolarci, anche in ottica futura.” Da vedere quindi se riuscirà a scendere in pista per il penultimo appuntamento del 2019.

“La notizia peggiore è che Miguel risente ancora dell’incidente e dei conseguenti infortuni” ha aggiunto Hervé Poncharal, preoccupato per le condizioni del suo uomo di punta. “La buona è che non ha riportato fratture alle ossa. Sta migliorando giorno dopo giorno, ma stiamo ancora aspettando la conferma definitiva. Siamo comunque abbastanza ottimisti, speriamo che Miguel possa disputare questo Gran Premio.” 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Dovizioso e Miller danno il benvenuto a Zarco

fenati test privati jerez

Moto2-Moto3: La pioggia pone fine ai test a Jerez

Andrea Iannone a Valencia

MotoGP, Andrea Iannone spegne l’incendio: “Giri motore troppo alti”