Dani Pedrosa: “Una gara stressante e confusionaria”

Conquista il secondo posto e resta in corsa per il titolo

20 ottobre 2013 - 7:51

Nonostante il dover cedere una posizione “in corsa” per aver “tagliato” la linea bianca di delimitazione dell’uscita dalla pit-lane, Dani Pedrosa a Phillip Island ha concluso al secondo posto una gara da lui stesso giudicata “confusionaria”. Tuttora in lizza per il titolo iridato seppur a 34 punti dal compagno di squadra Marc Marquez con ancor 50 in palio nelle prossime due gare di Motegi e Valencia, il tri-Campione del Mondo preferirebbe dimenticare una giornata così.. particolare.

Una gara stressante, soprattutto prima della partenza: quando si cambiano le regole ogni 5 minuti non potrebbe esser altrimenti“, afferma Dani Pedrosa. “Di volta in volta venivano stravolte le procedure di gara, c’era una gran confusione sul capire quali gomme poter utilizzare, giri da effettuare, quando e come rientrare in corsia box per il cambio moto.

Tutti abbiamo commesso degli errori, io per primo. Per fortuna sono riuscito ad indovinare in quale giro rientrare ai box, come dimostrato da Marc (Marquez) non era nemmeno chiaro per noi piloti cosa si intendesse per 9° e 10° giro, se completati o meno.

E’ stata una gara confusionaria, molto particolare, anche io ci ho rimesso sbagliando l’uscita dalla pit lane. Sinceramente non si capiva bene quando finiva, era più lunga del solito e sono stato tratto in inganno. Quanto alla gara il secondo posto non è male considerato che non ho mai raccolto granchè qui in MotoGP. Purtroppo con la seconda moto non avevo lo stesso feeling che con la prima, pertanto più del secondo posto non potevo fare“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi, #SanMarinoGP

Valentino Rossi e Fabio Quartararo: il veterano e l’apprendista

Marc Marquez

MotoGP, Cal Crutchlow: “Marc Marquez non ha i nostri problemi”

jesko raffin intact gp

Moto2: Ad Aragón Jesko Raffin al posto di Schrötter