motogp carmelo ezpeleta

Carmelo Ezpeleta: “Nuovo calendario MotoGP e Superbike ad inizio giugno”

Atteso per la prossima settimana l'ok per la ripartenza MotoGP/SBK a Jerez. "Nuovo calendario ad inizio giugno" ha aggiunto Carmelo Ezpeleta.

8 maggio 2020 - 15:18

Il Motomondiale al via nella seconda metà del mese di luglio. Questo è l’obiettivo di Dorna, che con il CEO Carmelo Ezpeleta ha raggiunto un accordo col Governo andaluso ed il sindaco di Jerez per disputare due GP MotoGP ed un round Superbike sul tracciato iberico. Manca l’ok del governo spagnolo, ma ci si muove a pieno ritmo per ripartire. Necessarie chiaramente misure di sicurezza eccezionali, ma la sensazione è che l’ufficialità non sia lontana.

“Abbiamo raggiunto un accordo sulle condizioni in cui correre” ha affermato Carmelo Ezpeleta. “La nostra idea è proporre al governo spagnolo la possibilità di disputare questi eventi, seguendo un protocollo che stiamo creando. Stiamo aspettando la risposta ufficiale, probabilmente ne sapremo di più la prossima settimana. La Spagna sta entrando in una nuova fase, tra qualche giorno avremo qualche notizia in più.”

Per quanto riguarda le categorie del Motomondiale, i Gran Premi sarebbero preceduti da sessioni di test. “La nostra proposta comprende l’eventualità di disputare dei test il mercoledì prima del fine settimana di gare.” Per quanto riguarda poi altri eventi, “Stiamo adottando le stesse procedure con tutti i governi degli altri paesi in cui intendiamo andare. Non è semplice, ma probabilmente ad inizio giugno potremo avere un nuovo calendario.”

“Stiamo aspettando anche la Formula 1: ci saranno tanti eventi in breve tempo e vogliamo evitare qualsiasi tipo di sovrapposizione.” Un discorso che chiaramente coinvolge anche il Mondiale Superbike, che potrebbe tornare in azione a Jerez la settimana dopo il Motomondiale. “Per questo campionato stiamo parlando con paesi diversi per sondare le possibilità. Come per la MotoGP, appena potremo annunceremo il nuovo calendario.”

Per bocca dello stesso Ezpeleta, una bozza di stagione 2020 che potrebbe arrivare a arrivare a 12 o addirittura 16 gare. Quest’ultima eventualità nel caso in cui si riesca a correre al di fuori dell’Europa, al momento l’opzione più probabile. In sostanza, Gran Premi sul nostro continente fino a metà novembre, considerando poi altre tappe nel mese successivo. Possibile? Nel frattempo si spera nella ripartenza a fine luglio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Paolo Ciabatti

MotoGP, Ciabatti: “Miller pilota giusto per rilanciare Ducati”

Valentino Rossi

Valentino Rossi al bivio, Luca Marini da record al Ranch

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo si consola con il ritiro della Huayra