Circuito Igora Drive (Russia)

Calendario MotoGP 2021: ultime indiscrezioni, a breve l’ufficialità

Nelle prossime settimane il calendario MotoGP 2021 prenderà forma ufficiale. Cancellati o rimandati i GP di Texas e Argentina. Doppio round in Qatar.

10 gennaio 2021 - 22:12

Entro la fine di gennaio il calendario MotoGP 2021 dovrebbe essere delineato. I Gran Premi di Austin e di Rio Hondo, in programma a metà aprile, sono destinati all’annullamento a causa dell’emergenza Coronavirus. Ma a breve dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale degli organizzatori. A quel punto scatterebbe il piano B della Dorna: doppio appuntamento in Qatar (28 marzo e 4 aprile) e GP di Portimao a seguire (25 aprile?). Resta da capire se il circuito di Losail sarà aperto agli spettatori, ma nella miglior ipotesi vedremo al massimo un migliaio di fan sugli spalti.

Eventi in bilico e circuiti sostitutivi

Difficile al momento prevedere un Gran Premio, dal momento che i contagi stanno aumentando vertiginosamente ad Oriente. Resta da discutere se la carovana della MotoGP potrà approdarvi in autunno, molto dipenderà dalla campagna vaccinale a livello mondiale. Per sopperire a questa mancanza Dorna ha in mente di approdare per la prima volta in Russia, all’Igora Drive nei pressi di San Pietroburgo. In tal caso Michelin chiederà un test propedeutico per testare le mescole, come avvenuto nel 2020 per Portimao. Data la vicinanza al KymiRing, dista solo 400 km, dovrebbe quindi tenersi a cavallo del GP della Finlandia.

Il Gran Premio d’Argentina, invece, verrebbe rimandato con un punto interrogativo al prossimo autunno, in attesa di conoscere l’iter della pandemia. Ma senza GP del Texas verrebbe automaticamente a cadere anche il round di Rio Hondo. Quasi sicuramente a breve avremo un calendario MotoGP 2021 ufficiale seppur approssimativo. Infatti gli organizzatori hanno 90 giorni di tempo prima di confermare o disdire l’impegno con la Dorna. Qualora un GP in Asia o in Australia venisse cancellato, potrebbe inserirsi Lombok in Indonesia. Infine, Carmelo Ezpeleta ha intenzione di spingere su Mugello, Sachsenring, Assen e Silverstone, appuntamenti cancellati nel 2020.

Restrizioni e test di Sepang

Ovviamente tutto il popolo del paddock dovrà rispettare le restrizioni prevista dal protocollo sanitario. Ogni team avrà un numero limitato di persone ai box, ma saranno ammesse le wild card. Vietato l’accesso ai giornalisti e al pubblico sugli spalti, anche se in certi casi verrà concesso l’ingresso ad un numero ristretto di spettatori come avvenuto al Mugello e a Le Mans nella stagione MotoGP 2020. Dorna e alcuni team stanno anche valutando l’acquisto di vaccini per i propri membri. Al momento è confermato il test di Sepang in programma a febbraio. Ma le misure restrittive saranno ancora più severe. Obbligatorio un tampone con esito negativo prima di imbarcarsi per la Malesia. All’arrivo in aeroporto sarà effettuato un secondo tampone. Nell’attesa del risultato tecnici e piloti dovranno soggiornare all’hotel Sama Sama nei pressi dell’aeroporto. E gli spostamenti, consentiti solo verso l’autodromo di Sepang, avverranno con dei bus navetta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

morbidelli motogp

MotoGP: Morbidelli ed il suo ginocchio alla prova-bis di Misano

marc marquez motogp

MotoGP: occhi puntati anche su Marc Márquez nel GP a Misano-2

david alonso moto3

Moto3: David Alonso al debutto, sostituirà García a Misano-2