Valentino Rossi pilota MotoGP

MotoGP: Yamaha non aspetta, Valentino Rossi fuori dai piani 2021

Valentino Rossi e Yamaha factory correranno la loro ultima stagione MotoGP nel 2020. Il Dottore prenderà una decisione sul suo futuro solo a metà anno.

29 gennaio 2020 - 21:50

Valentino Rossi non ha avuto neppure il tempo di riprovarci nei test MotoGP 2020. Yamaha ha voluto giocare sul tempo per spezzare le gambe alla concorrenza della Ducati. Fabio Quartararo ha firmato durante la pausa invernale, ancor prima di Maverick Vinales. Una doppia notizia nell’arco di 24 ore che lascia il popolo giallo con il fiato sospeso. Una strategia preannunciata già da mesi, sbandierata dai vertici di Iwata a più riprese. A cominciare da Lin Jarvis che aveva promesso di arrivare alla prima gara in Qatar con le idee chiare.

A questo punto Ducati non può che tentare un disperato tentativo su Alex Rins, bussando alle porte del box Suzuki. Un corteggiamento probabilmente già iniziato a suon’ di milioni, ma di difficile riuscita. Per Valentino Rossi non resta che dire addio alla MotoGP giunto alla soglia dei 41 anni, oppure virare sul team satellite Petronas SRT. Nelle prossime ore il campione di Tavullia dovrebbe fare chiarezza anche sul suo futuro. Di certo questa repentinità nelle decisioni non mette di buon umore il nove volte iridato. Nel 2019 troppe le difficoltà che hanno costellato il box VR46, soprattutto nelle prove libere, alla ricerca di un set-up mai focalizzato. E nelle qualifiche, mai veloce sul giro secco, al contrario dei colleghi di marca.

LE PAROLE DI ROSSI

L’escamotage David Munoz al posto di Silvano Galbusera è forse arrivato tardi, ma per il nove volte iridato non sarà certo una stagione 2020 da passerella. Valentino Rossi tenterà ancora una volta di sfoggiare la stoffa del campione. E il futuro sarà quel che sarà. Perché una decisione verrà presa solo a metà campionato, dopo aver valutato le sue prestazioni nelle prime otto gare. “Per motivi dettati dal mercato dei piloti, Yamaha mi ha chiesto all’inizio dell’anno di prendere una decisione in merito al mio futuro. Coerentemente con quello che ho detto durante l’ultima stagione, ho confermato che non volevo affrettare alcuna decisione e avevo bisogno di più tempo. Yamaha ha agito di conseguenza – ha proseguito Valentino Rossi – e ha concluso i negoziati in corso… Sono contento che, se dovessi decidere di continuare, Yamaha è pronta a supportarmi sotto tutti gli aspetti, dandomi una moto ufficiale e un contratto da pilota factory“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Viñales: “Yamaha, adesso siamo una grande squadra!”

MotoGP Test, Andrea Dovizioso

MotoGP, i segreti dei box: il lavoro svolto nel pregara

miguel oliveira motogp

Miguel Oliveira: “Dani Pedrosa uomo chiave del progetto KTM”