Romano Albesiano

MotoGP: Romano Albesiano “Andrea Iannone è un pilota caliente”

Il responsabile tecnico promette un'Aprilia da top ten, molto presto. E annuncia rinforzi tecnici in arrivo dalla F1

1 agosto 2019 - 8:16

Romano Albesiano intervistato da La Gazzetta dello Sport promette un’Aprilia da top ten entro fine 2019. E annuncia l’arrivo di rinforzi tecnici dalla F1. Ecco alcune parti dell’articolo dell’inviato MotoGP Paolo Ianieri pubblicato sull’edizione cartacea di giovedi 1 agosto.

Albesiano, finora i risultati sono stati sotto le attese.

«Ci aspettavamo qualcosa di più, vero. C’è da considerare la presa di contatto di Andrea con una moto con la quale sta faticando. Ma è una caratteristica della MotoGP moderna, lo vediamo con tutti i piloti che han cambiato team. Sapevamo che avremmo dovuto soffrire, poi metti la sfortuna di gare come Barcellona dove ci siamo autoeliminati al primo giro o l’errore di Aleix in Germania… Però insisto, non siamo lontani».

Cos’è mancato?

«Di Andrea ho già detto. Dobbiamo trovare la giusta combinazione tra erogazione del motore, controllo di coppia e settaggio del freno motore. Queste sono le aree in cui fatichiamo di più. Stiamo facendo uno sforzo ulteriore anche a livello di personale per focalizzarci su questi punti. Sappiamo di avere un buon motore, in fase di uscita di curva abbiamo un piccolo gap, ma è soprattutto in fase di ingresso e bilanciamento che soffriamo. Da poco abbiamo iniziato a usare metodi comparativi della prestazione per capire dove perdiamo rispetto ai rivali, perché non sempre i giudizi dei piloti si rivelano esatti».

Un bilancio su Iannone dopo le prime 9 gare.

«Ha tanta voglia di riuscire, e questa sua motivazione a volte lo fa diventare particolarmente “caliente”. Ci sono stati momenti “divertenti”, ma è energia positiva. A tratti la sua velocità si è vista in modo evidente, dobbiamo metterlo in condizione per riuscirci sempre».

L’a.d. Massimo Rivola sta rinforzando la squadra.

«Qualcosa ha già iniziato a muoversi. Da una quindicina di giorni è arrivato Marco De Luca, un passato in Ferrari e McLaren, che si occuperà della progettazione del veicolo. Altri arriveranno. Il livello attuale di approfondimento della MotoGP richiede più forza lavoro».

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo a Motegi per il ringraziamento Honda

johann zarco

Johann Zarco: “Ho davanti 3-4 stagioni da vivere al massimo”

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Viñales: “L’interesse Ducati mi lusinga”